accedi   |   crea nuovo account

La cura

È così che passerà questo male.
Adagio adagio, come un ballo lento,
come i secondi contati sulle dita,
come un'attesa senza l'ansia della fretta.
Avendo solo l'accortezza di non badarci troppo.
Se n'andrà così,
come nebbia che dondola nell'aria prima di dileguarsi al sole.
Come lo sciogliersi del ghiaccio,
goccia a goccia.
Come tagli di ferite ai polsi, che scivolano la vita a valle.
Così, piano piano, si accoderanno senza affanno,
i giorni ai giorni e i respiri ai respiri.
Esistere nel non vivere vivendo.
Evitando di pensare a quel pensiero di te.
Evitando di pensare a quel pensiero di se.
... e così il dolore forse se ne andrà... poco a poco,
badando solo di non sforzarsi troppo.
E... per ultimare la cura... piccole pillole di sogni,
prese ad intervalli regolari...
per lenire il male d'essere stato quasi vivo.

 

5
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/10/2012 21:52
    un poeta che ha esperienza nell'affrontare la vita, in modo moderato e funzionale. Non c' è altro rimedio per ritornare in vita, dopo essere scesi in una situazione di non vita. Non sono impressionato, mi è piaciuto il percorso di pensiero e questo lo ritengo molto più elevato ed estetico del colpisci e fuggi..

5 commenti:

  • alice righetti il 11/09/2013 09:32
    ...è un ricominciare a poco a poco... "piccole pillole di sogni" può aiutare x ritornare a vivere... !!! molto bella
  • B. S. il 07/10/2012 21:43
    "Evitando di pensare a quel pensiero di te."
    Questo passaggio comunica tutto il disincanto di questa poesia davvero ben scritta e molto apprezzata.
    "per lenire il male d'essere stato quasi vivo."
    La chiusa è magnifica, dolorosa e intensa.
    Complimenti Tiziano!
  • Anonimo il 04/10/2012 12:47
    Una terapia eccellente per risanare le ferite dell'amore. Peccato che non sempre le persone coinvolte si lasciano realmente andare per dimenticare e per far sedimentare le esperienze vissute.
    Poesia molto sentita e profonda.
  • Anonimo il 03/10/2012 21:44
    ... e così forse il dolore se ne andrà... poco a poco. La fine di una storia d'amore è uno strappo doloroso per chi lascia e per chi viene lasciato ma la vita ricomincia, come dici tu, poco a poco. Troppo bella!
  • stella luce il 03/10/2012 21:31
    un grande amore che ti ha fatto sentire vivo e poi... la fine che ci lascia come ammalati... versi stupendi che sento molto vicini

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0