accedi   |   crea nuovo account

La caccia- 2-

lasciano i ricci gialli
cadere i frutti deliziosi,
s'odono i tonfi delle castagne
rotolar in terra.

Le foglie color tabacco
seguono il soffio
del vento,
le ammanta la nebbia
con il suo velo.

Tranquilla la beccaccia
rivolta con il becco
le foglie
per trovare nutrimento.

Con frullo d'ali poi
s'alza, volteggia fra i rami,
come farfalla vola.

Rimbocca secca,
colpo di tuono,
una fucilata
dalla sponda di fronte.

Nell'aria sconvolta
rosso fiore si apre...
un ciuffo di piume
sporco di sangue
scivola in terra.

È arrivato l'uomo
col fucile...
si è spezzato l'incanto.

 

3
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Michele Giuliano il 05/10/2012 07:33
    Bellissima, rappresenta con grazie ed intensità quale incanto si spezza quando all'armonia si oppone la violenza. L'uomo è portatore di violenza e distruggendo l'armonia delle cose distruggerà se stesso!!!
  • rosanna gazzaniga il 04/10/2012 09:01
    Una chiusa che spezza con l'amara realtà, l'incanto che lascia nel cuore la descrizione evocativa di questa bellissima poesia...
    L'uomo non riesce a fare a meno del suo pizzico di cattiveria e dominio...
  • Rocco Michele LETTINI il 04/10/2012 07:41
    Una chiusa sublime... a corona d'un verseggio chiara condanna di uno sport (come lo chiamano li deficienti cacciatori) che è da eliminare... Persino tanti concorsi... uno schifooo!!!
    IL MIO ENCOMIO PER QUESTO TUO GRIDARE... CIAO LORY

5 commenti:

  • Grazia Denaro il 04/10/2012 19:27
    La caccia è una barbarie anche se è chiamata sport. Una poesia che nella chiusa spezza l'incanto della lirica, apprezzata!
  • Dolce Sorriso il 04/10/2012 13:07
    odio la caccia... cara Lori in questi versi hai descritto perfettamente uno stato d'animo, che comprendo e apprezzo molto... brava!!!!
  • Anonimo il 04/10/2012 08:15
    Poesia condivisa in tutti i sensi. Sono contro la caccia da sempre.

    Nell'aria sconvolta
    rosso fiore si apre...
    un ciuffo di piume
    sporco di sangue
    scivola in terra.

    È arrivato l'uomo
    col fucile...
    si è spezzato l'incanto.

    Bellissima e bravissima!
  • laura marchetti il 04/10/2012 07:59
    come condivido questi tuoi sentimenti... bravissima
  • Don Pompeo Mongiello il 04/10/2012 07:36
    Un laudo dovuto e sincero per questa tua straordinaria davvero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0