PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il conflitto d'amore

Musa mia cara,
da tempo t'insidio
soltanto con poesie
ma poi con le mani
neanche ti sfioro
e tu hai sembianza
di un vero fiore.
Il tuo profumo,
però, mi scatena
quell'eterno conflitto
di mente e coscienza
a caccia d'amor
che sempre se le danno
di santa ragion.
Ti voglio davvero bene
e mai ti farò del male,
il mio spirito gode
se sol t'intravede
ma poi mai ti vede
seppur per te stravede.
Prima ero depresso
e fui perfin bipolare,
adesso che son guarito
mi ritrovo l'anima,
ma prigioniero, ahimè,
di mente, amore e coscienza,
non più avrò pace.


... il candor dell'amor
è pudor
ma anche tanto... dolor!

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 04/10/2012 07:54
    Mirabile la triade di chiusa...
    Ho scorso pagine del cuore di intenso valore artistico...
    IL MIO ELOGIO FRANCESCO E... IL MIO AUGURIO DI FELICE ONOMASTICO...
    CIAO

4 commenti:

  • laura marchetti il 04/10/2012 19:32
    un eterno conflitto... ma a volte conviene lasciarsi andare tanto i conti con la coscienza in qualche modo li dobbiamo sempre ripagare...
  • Anonimo il 04/10/2012 15:53
    Condivido pienamente, Francesco: l'amore autentico è sempre bellezza... e naturalmente è vero il contrario.
  • Francesco Andrea Maiello il 04/10/2012 13:32
    Cara Vera, l'amore e il bello sono amanti immortali!
  • Anonimo il 04/10/2012 10:08
    L'amore candido non ha bisogno di tanti freni.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0