PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amore rubato

È mattino.
Sei meno un quarto
La sirena ancora tace
Assonnato, apro la porta,
cerco il pulsante
Che non trovo.
È nascosto dalla sua mano.
È lei!
Non c’è tempo
Per parlare, valutare…
La sua bocca è un fuoco
Mi assedia…costringe…
S’incolla.
Già fatico a respirare…
mani forti, abituate a lavorare,
dolci scorrono ad esplorare…
sorpreso, stordito…
il mio cuore rimbomba
sulle sue scolpite forme,
sospiri d’angeli caduti…
Poi tutto tace, mattino d’estate,
scherno di un cane che ulula lontano…

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • sara rota il 17/06/2008 15:09
    Bellissimo sogno d'amore o realtà ancor più bella? Decisamente 5 stelline. Complimenti. Piaciutissima
  • aurora marella il 17/06/2008 14:59
    sembra tutto calmo, quotidiano e silenzioso.. poi già alla quinta riga la sorpresa calda e morbida e di dolce violenza.. mi è piaciuta un bacio a
  • Anonimo il 16/07/2007 22:17
    Che passione travolgente, complimenti:Ciao.
  • laura cuppone il 16/07/2007 20:21
    come commentare emozione e passione, puri e semplici atomi che scorrono nel tuo sentire... come nel mio...
    bravo Gio...
    bellissima...
    Ciao
    L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0