PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Che cazzo me ne frega di Charles Moskoskij

Amiche e amici lettori,
vi prego di aiutarmi con un'opera di bene.
Mio cugino, Charles Moskoskij, sogna di fare il cantautore e vorrebbe farvi sentire una suo motivo.
Il problema è che non sa suonare la chitarra ed è disoccupato, e non ha i soldi per la connessione wi-fi.
Mi ha chiesto di ospitarlo nel mio spazio, per cantarvi a voce la melodia della sua canzone: "Che cazzo me ne frega!".
Vieni avanti cret... ehmm, cioè vieni Charles, volevo farti una domanda: ma se tu canti a voce davanti al video, e poi non lo carichi su Youtube per immetterlo su PoesieRacconti, come fanno a sentirti le amiche e gli amici di PR?

- Vabbè Mauro, tu metti il testo della canzone e loro s'immaginano la musica, basta solo un po' d'immaginazione, che diamine...
- Altre richieste?
- Metti anche una mia foto mentre suono la chitarra e ho la faccia da cantautore impegnato...
- Ma se non la sai suonare?
- Vabbè Mauro, sto imparando... so già fare un terzo del giro di Do, ma che vvuoi da me!

Insomma, amiche e amici, date una mano, se avete voglia e tempo, a 'sto povero cristo del mio cugino Charle: di Moskoskij -Sbattilcazzo -Moskoskij,
"Che cazzo me ne frega!"

Canta Charles Moskoskij.

Gli operai licenziati in cima alle torri,
per qualcuno saranno pure un problema.
I politici che rubano senza vergogna,
desteranno cupe indignazioni:
ma a me che cazzo me ne frega,
a me, me ne importa una sega;
ci sarà la recessione
l'economia è in depressione? Però io no.
Puoi anche dire che non siamo liberi,
ma che cazzo me ne frega!

Dici che la finanza delle mafie è la vera democrazia
e che i populisti sono i loro portavoce?
Dici che siamo noi i veri pecoroni,
incapaci di usare fiaccole e forconi?
Abbiamo troppo bisogno che Mamma consumismo
Venga a rimboccare le copertine di noi fanciulli.
Ma a me che cazzo me ne frega,
a me, me ne importa una sega;
ci sarà la recessione
l'economia è in depressione? Però io no.
Puoi anche dire che non siamo liberi,
ma che cazzo me ne frega!

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 13/10/2012 00:09
    Certo che questo Charles Moskoskij ne ha da fare di strada. Sono rimasto sorpreso del fatto che hai scritto una poesia, io l'avrei inserita nei racconti, nello stile di Stefano Benni. La trovo esilerante. Mi ha fatto drammaticamente ridere.. ma chi cazzo se ne frega? Purtroppo volenti o no, ce ne frega, e ci siamo immersi in questo mare di cacca...

1 commenti:

  • Mauro Moscone il 13/10/2012 07:13
    grazie Raffaele della tua costante e cara amicizia:
    abbi gioia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0