username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Avevo un cane

Avevo un cane
anzi ne ho avuti tanti quelli randagi del mio paese
Quelli che sono stati condannati al macello
perché avevano la colpa Di non avere un padrone
Quelli che mi hanno fatto portare al canile strappandomi il cuore
Non ho avuto più il coraggio di andarli a vedere
Avevo trovato un cane anzi mi aveva trovato lui
Zoppicando da lontano
Sono contraria alle selezioni della specie
Un meticcio da caccia che aveva paura anche del temporale
Avevo un cane che chiedeva solo di essere amato
e tante cicatrici I segni addosso di un passato
Un cane con gli occhi grandi e umidi un cane
che per sorridere batteva la coda
Un cane che -come lo chiamiamo?- "Non lo so..."
Né bello né brutto ma buono sopportava tutto
Un'ombra dovunque andassi e quando mi perdeva di vista
Impazziva e poi si rassegnava e tornava a casa solo
Ma quando mi vedeva...
Mio padre non lo voleva faceva le buche
affezzionarzi a lui sarebbe stato Come amare un uomo
che non potresti mai avere
ma lui già aveva consegnato il suo cuore e non ci poteva fare niente
in cambio di una ciotola d'acqua e agli avanzi di un pasto
e due mani per una carezza sulla testa
Come possono gli uomini abbandonare un animale?
Avevo un cane che mio padre portò lontano
perché ne avevamo già quattro
Perché i vicini non volevano
perché non si poteva perchè gli uomini non hanno cuore
Perdonami babbo se sono un animale
Ogni cane ha una storia da raccontare
Ogni uomo la dovrebbe ascoltare
Ogni cane ha un nome ogni uomo lo dovrebbe rispettare
Avevo un cane che aveva paura del traffico e lo sfidò per ritornare
Un cane libero senza catena e senza nome
Che un giorno non è tornato più
Avevo un cane se non meritano loro il Paradiso chi lo deve meritare?
"Non lo so"... se mi senti da lassù...

 

3
6 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 06/10/2012 13:51
    Una prova di amore grandissimo per chi non da difendersi. Bravissima!
  • Centrone Stefano il 05/10/2012 16:36
    Questi versi mi hanno fatto veramente commuovere.
    Quando siamo a conoscenza della brutalità che l'uomo ha nei confronti dei cani o anche di altri animali, siamo a conoscenza di un grandissimo peccato, ed è quello di essere colpevole nel sapere di essere bestie e di non far nulla per cambiare.
    Poesia molto condivisa.
  • Rocco Michele LETTINI il 05/10/2012 09:03
    Avevo un'cuore... avrei decantato... fedele tra l'altro...
    VERSI TOCCANTI... IL MIO ELOGIO LAURA
  • Auro Lezzi il 05/10/2012 08:16
    Anche io ne ho avuti tanti... E sono sempre loro che hanno trovato me...
  • Michele Giuliano il 05/10/2012 07:25
    Io un cane ce l'ho ancora e ne ho sempre avuti, non solo cani, ma anche gatti. Capisco il tuo sentire!
    Si crea un legame affettivo intenso! Un cane ti dà molto e ti chiede quasi niente.
  • senzamaninbicicletta il 05/10/2012 07:25
    É un racconto bellissimo e molto vero. Complimenti per la bella scrittura

6 commenti:

  • giorgio giorgi il 09/10/2012 22:48
    È successo anche a me quindi condivido la tua grande tristezza.
    Ora il cane lo posso tenere ed un affettuoso corso è parte della mia famiglia.
    Belli ed educativi questi tuoi versi, quando si dice che la poesia nasce da momenti di vera sofferenza!
  • Anonimo il 05/10/2012 13:07
    Avremmo molto da apprendere dagli animali se solo fossimo un po' più umani nella sostanza e non nella forma.
    Bella poesia Lauré!
  • Anonimo il 05/10/2012 12:32
    Gli occhi di un cane che hai raccolto dalla strada e legato, così, per sempre a te? Ecco, quelli sì che sono fonte inesauribile di poesia autentica. Questa tua ne è prova.
  • Anonimo il 05/10/2012 08:22
    "Avevo un cane se non meritano loro il Paradiso chi lo deve meritare?"
    Questa frase dice tutto. Sanno Amare incondizionatamente e profondamente.
  • anna rita pincopallo il 05/10/2012 07:59
    adoro gli animali e condivido il tuo racconto che racchiude una dolcissima sensibilità
  • Antonio Garganese il 05/10/2012 07:27
    Hai una sensibilità sconfinata che oltre alle persone ti fa apprezzare i cani e tutti gli animali. Non cambiare ma difenditi di più.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0