PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Premure e parole

e cambiano sapore
i miei giorni

il dolore si trasforma
e diviene colore
che le mie mani stringono
a farne arcobaleno

le parole non cadono più
come gocce nel mare
ed un'antica luce avanza
ad illuminare il mio spazio

mi cullano tenere brezze
le premure e le parole
soffiate dalle tue labbra
-mi sospingono senza toccarmi-

m'inchiodano il pensiero
ai segreti sussurrati
nel buio di un letto sfatto
e le carezze sciolgono
i miei sensi fra le tue mani

 

2
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giuseppe Guidolin il 06/10/2012 18:12
    'le carezze sciolgono i miei sensi fra le tue mani' .. splendide e raffinate costellazioni poetiche di immagini, fluenti da un mondo intimo e percettivo che incanta e cattura lo sguardo in modo puro e diretto.. versi bellissimi, molto brava
  • Rocco Michele LETTINI il 05/10/2012 09:18
    HAI PERSONIFICATO LA PASSIONE DI UN AMORE... LODEVOLE VERSEGGIO...
    LA MIA LODE VILMA
  • senzamaninbicicletta il 05/10/2012 09:15
    "il dolore si tramuta in colore che le mie mani stringono a farne arcobaleno" ... da un oggetto poetico ormai abudato come l'arcobaleno sei riuscita a trarre una bella metafora. Nelle strofe seguenti una tenerissima semplicità. Forse la chiusa è un po' leggera. Brava
  • Antonio Garganese il 05/10/2012 08:36
    Oltre all'amore sono indispensabili attenzioni e affetto e pure una dolce complicità non guasta. Brava.

5 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 08/10/2012 15:25
    Un dolore che sia allevia, diventando colore, arcobaleno, magia..
    Bei versi!
  • mauri huis il 08/10/2012 09:24
    Ispirata e coinvolgente, come il buio di un letto sfatto, ma anche piena di colore come un pittore che dipinge con calore. Bellissima, Vilma
  • stella luce il 07/10/2012 14:09
    molto bella Vilma... come possono cambiare i sapori delle cose... piaciuta
  • loretta margherita citarei il 05/10/2012 19:27
    veramente splendida applaudo
  • Anonimo il 05/10/2012 09:42
    Poesia ben stilata. Un donna che verga fogli di carta con penna gentile... sussurrando quasi la sua rinascita di donna che torna ad amare. Molto apprezzata... complimenti! La faccio mia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0