accedi   |   crea nuovo account

Brindisi romano

Sortito
er sole
sur Pincio
è,
che meraviglia
co na bottiglia
de vino
de li castelli,
roscio come
li capelli
de sora Nannina
e 'sta veduta
c'ar core
dice:
bevi e bevi,
a la salute
de sta Roma
bella nostra,
che mai e poi mai
te tradisce,
e a li politici
lasseli parlà,
tanto nun so' romani.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 05/10/2012 17:26
    Un brindisi decantato con il cuore... IPER li versi di chiusa...
    SUBLIME COME SEMPRE DON

3 commenti:

  • Anonimo il 06/10/2012 07:24
    ciai ragione tu Don lasciameli parlà n'un so' romani...
    è mejo Nannina e na bottijia ve vino bono... BELLLA...
  • loretta margherita citarei il 05/10/2012 19:09
    ottima e condivisa la chiusa, bravo
  • laura il 05/10/2012 14:54
    bellissima esaltazione della Roma amata e odiata! Io sono Romana e amo la mia città! Bravo un bel brindisi ad una città meravigliosa, una città che regala spettacoli indimenticabili! Bravo mi è piaciuta tantissimo e alzo insieme a te il mio calice! ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0