PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Paradiso

PARADISO



Quando entrai in questa
goccia d'azzurrro
non conoscevo né paura
né sofferenza.
Tutto era così trasparente
armonioso nella completa
vitalità di esprimere
amore.
Questo è il paradiso
che abbiamo perso.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 16/11/2009 23:28
    Il paradiso sta nei primi momenti del amore. Se tornera? Forse con un altra/o amore.
  • Gaspare Serra il 21/11/2008 18:20
    sembrano versi dedicati alla giovinezza, al ricordo di quando ci si poteva permettere di sognare e basta...
  • Giuseppe De Paolis il 11/09/2008 19:27
    il paradiso tornerà a noi se credremo nell'amore
  • Phil Ethasimon il 02/08/2007 19:34
    "lo abbiamo perso".
    Quei pochi che hanno indicato la strada da percorrere per riacquistarlo li hanno fraintesi, derisi e uccisi.
    È solo questione di tempo!
    D'altronde era necessaria e lo e', quest'esperienza Divina dell'autopercepirsi nelle "nuove condizioni terrene", (il creato).
    Ciao Bruno
    Con cuore
  • Luigi Lucantoni il 17/07/2007 00:29
    Ti capisco laura, il fatto è che il tutto e il niente sono la stessa cosa quando sono infiniti. Ciao a tutti e 2!
  • laura cuppone il 17/07/2007 00:20
    Al contrario di Gigi, credo che l'azzurro della goccia di paradiso di Bruno sia il ricordo che l'anima percepisce dell'essenza dell'essere nel Tutto, il farne parte conspevolezza di fede, anelare al "ritorno"...
    mi è piaciuta. ciao L
  • Luigi Lucantoni il 16/07/2007 19:36
    In un angolo della nostra mente. L'unico paradismo materiale è quello che ha preceduto la venuta della nostra specie.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0