accedi   |   crea nuovo account

Mai gustate le ostriche?

"Pensionato che sbarchi il lunario
giovane che disperi del futuro
lavoratore che temi il licenziamento
avete mai gustate le ostriche?"

Mi dite che ben altro pensiero vi angustia
che non potete permettervelo
che tasse e costi di vita vi mangiano
ma certo devono essere una leccornia.

La ruota sperate che giri
quella della fortuna s'intende
gli scandali sono strumenti politici
per altri personaggi voraci.

Chissà che frugando fra i gusci
rimasti dopo i sontuosi banchetti
non vi scopriate una perla
per tornare a votarli da illusi.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ellebi il 06/10/2012 00:48
    Beffarda e ironica poesia sulla nostra classe politica, ma ricordiamoci che è quella che abbiamo scelta, e sarebbe ancora più beffardo che ce la scegliesse qualcun altro, e questo pericolo nella nostra Europetta esiste concretamente. Saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0