PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Veleno

Coltre di nebbia ricopre la vista
pensieri rarefatti entrano pulsando
voglia di poter centrifugare il cuore
grida mute rimbombano sul ponte
vento immobile non agita ma smuove
soffia sulle rive dell'essere.

Il vuoto
amico sincero tutto comprende
veleno che entra nell'anima
sbiadisce ogni colore
capace di essere senza volere
pensare che basterebbe solo "Capire".

 

9
5 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vito il 11/10/2012 23:11
    Il veleno dell'incomprensione che ci fa isolare, il vuoto che brucia come la solitudine nella tristezza; ottima questa descrizione del male interiore, i pensieri rarefatti, che trapassano la nebbia della tristezza per entrare nel cuore, mentre il vento della vita scuote l'anima. Ripeto son ottimi versi interiori che esteriorizzano la verità in una metafora minuziosa di ogni parte del momento descritto. Complimenti sinceri.
  • Auro Lezzi il 09/10/2012 09:46
    Quanto sarebbe bello a volte non capire.. Ma tu sei sempre per la sincerità... E lo fai capire stupendamente.
  • Rossana Russo il 09/10/2012 09:12
    Bellissima e intensa complimenti Stella
  • Rocco Michele LETTINI il 09/10/2012 08:47
    DUE SESTINE DI TOCCANTE RIFLESSIONE... FORGIATE MIRABILMENTE...
    UN VERSO DI CHIUSA CHE È UN CHIARO INVITO A LA MEDITAZIONE...
    LA MIA LODE STELLA
  • senzamaninbicicletta il 09/10/2012 08:43
    tanta quotidianità in quella nebbia, noia... una potenziale capacità d'amare si perde in un vento inutile. Angosciante il vuoto come amico. Triste e molto significativa
  • Anonimo il 09/10/2012 08:41
    atmosfere nebbiosa un po' d'altri tempi, per una poesia davvero sublime, complimenti!!!

5 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 09/10/2012 14:08
    Bei versi, tristi e veri.. Sorridi Stella!
  • Anonimo il 09/10/2012 11:23
    Un veleno che fa effetto lentamente, che ci annebbia la mente e ci porta verso il buio dell'immobilità e dell'incomprensione.
    Momenti espressi egregiamente, che per vincere, bisognerebbe affrontare con tutta la dignità dell'essere.
  • roberto caterina il 09/10/2012 09:00
    Poesia molto intensa dove vento, vuoto ed incomprensione sembrano sbiadire ogni colore..
  • Teresa Tripodi il 09/10/2012 08:44
    Capire che forse il vuoto è solo quello che noi stessi vediamo la sensazione continua si sussegue nel cercar risposte di qualcosa che solo noi stessi siamo destinati a capire... credo che non ne trarremo mai risposta anche perchè le risposte che cerchiamo forse non sono quelle che vorremmo sentirci dare allora cosa fare? bhe non saprei forse ascoltare quel vento e sperare che sposti quella coltre di nebbia umidiccia cge va ad appesantire il respiro ogni volta di più... forse... oppure tormentarci l'anima su quel che avremmo potuto fare e non abbiamo fatto? non credo che la seconda aiuti a vivere ma la prima non fa star meglio quindi agire come meglio riteniamo opportuno sarebbe trovare quello per cui stiamo ancora respirando... dal seplice filtro di luce all'affetto vero che nutriamo nei confronti dei nostri cari dall'amore verso una strofa al minuscolo ed impercettibile sorriso...
  • laura il 09/10/2012 08:33
    Poesia molto intensa! Alle volte l'unico amico è il buio che ci circonda l'anima, non vediamo via di uscita, pensiamo che tutto sia orrendo... in questi momenti vorremmo un ancora di salvezza ed invece stiamo quasi sempre soli. La certezza è che il sole arriverà ed allora capirai! La vita alle volte ci insegna la lezione e solo dopo ce la spiega! Ti mando un grosso saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0