accedi   |   crea nuovo account

Cuore di fauno

Oh notte d’estate
Colma di tossica bellezza!
Sopra di noi
Un tetto trapuntato.
Angela mia,
piangi
E m’insegni a piangere…
I tuoi singulti
Sono scalpello
Per il  cuore.
Umori profumati di muschio
Fluiscono alle mie labbra.
Lagrime figlie d’amore,
dissetate  la mia arsura!
rigenerate le ferite!
Inebrianti profumi
Di erbe salite
Per addolcire il pianto…
I tuoi occhi inesorabili
Incitano il rimorso…
Perdona…
Tristezza e gioia
Del mio cuore di fauno.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • ciro la ferola il 04/04/2012 15:47
    essere pronti a perdonare è la più grande e rara delle virtù umane.
  • laura cuppone il 07/03/2009 17:14
    l'ho riletta... é sempre stupenda... fauno...

    Laura
  • MD L. il 12/09/2007 18:40
    Sono un'ammiratrice del "poeta della natura" come mi piace definirti".
    È magnifico il connubio sentimento natura che traspare da questi versi!
  • sara rota il 07/09/2007 17:10
    Mi ha commosso questa tua poesia... colma di amarezza e soprattutto tanta tanta tristezza...
  • Anna Bona il 29/08/2007 19:02
    Bella! colpisce molto!! bravo...
  • Anonimo il 17/07/2007 21:44
    Molto bella, complimenti. Ciao
  • laura cuppone il 17/07/2007 11:41
    splendida immagine... l'odore del muschio s'avverte forte e l'immagine triste del fauno innamorato e tradito, versa colori sul tuo quadro come il suo dolore versa lacrime..
    bella come tutte le tue...
    L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0