PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il tappeto

Centomila nodi sotto i piedi
piccolo mondo
teatro di guerre e inseguimenti
finalmente lo sguardo cade
a scoprire le cose di sempre.
In un abbraccio di anni ascolto la tua voce:
"Cammina su di me ancora quanto vuoi,
e sii felice,
tu che ora apprezzi i miei disegni
e che un giorno hai giocato
trasformandomi in tutto quello che volevi".

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • marco moresco il 14/05/2013 17:35
    ti ringrazio Salvo, un commento intenso e gradito.
  • Anonimo il 14/05/2013 17:26
    Così si nobilita il pensiero delle cose, di tutte quelle cose, anche le più misere, che hanno formato il senso della nostra esistenza. E i centomila nodi sotto i piedi possono avere la stessa valenza dei cento chiodi del fachiro o dei centopassi di Marco Tullio Giordana. La tua poesia è proprio bella perchè diversa, che sa dare un'anima alle cose.
  • Cinzia Gargiulo il 29/10/2007 09:36
    C' è nostalgia nel ripensare all'infanzia ma, mi sembra, accompagnata da una certa serenità...
    Bella!
    Ciao
  • sara rota il 22/08/2007 19:10
    Bello l'invito che fai a questa persona: l'invito di essere felice perchè apprezza ciò che fai... perchè ti ha plasmato al suo volere...
  • marco moresco il 25/07/2007 17:00
    grazie antonella, è il destino di questo tappeto essere apprezzato con ritardo, anche se a dire il vero era già stato rattoppato da mani misericordiose, è come una vecchia tata che si è lasciata fare di tutto da quel bambino e che benedice l'adulto che si è reso conto di quanto ha ricevuto
  • Antonella De Marco il 25/07/2007 16:32
    È molto bella, marco. Gli occhi di un bambino, ormai cresciuto, ritornano tra le cose e i luoghi della propria infanzia, dove l'immaginazione trasformava tutto in qualunque cosa. Gioverebbe anche agli adulti recuperare quelle potenzialità... otna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0