PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il concepimento

Con l'appropinquarsi del mio libro di natale (La luce dell'anima), reminiscenze natali durante le feste natalizie. Nacqui bilancia (solo un po' squilibrato... da soggetto bipolare!) a cavallo della vergine (23 settembre) in una ricorrenza tra sacro (Padre Pio) e profano (Freud)


Mi vidi fluido
d'amor rovente,
seme di anima nascente,
già cellula vivente,
pronto a germogliar
nel tiepido calor
del grembo materno.

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 17/10/2012 16:55
    Bella e scientificamente poetica. Sembra di vedere germogliare un fiore. ciao
  • loretta margherita citarei il 11/10/2012 07:37
    ottimo testo apprezzato

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0