username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Quando l'amore cambia volto

parole dolci come il miele
vagano sperdute nella mente

ricordi di quando le dita
sfioravano dolcemente
e lo sguardo con amore accarezzava

le mani non facevano paura
e le braccia cullavano le notti
che ora insonni cercano invano
immagini che non riescono a trovare

quando l'amore cambia volto
è gelo che giaccia ogni pensiero
inverno che nulla risparmia
e tutto cancella

schiaffo intenso e pungente
che non brucia solo sul viso
ma anche nel profondo del cuore

ghiaccioli come stalattiti scendono
in una gabbia di finto cristallo
che sfiorata dalla luce del sole
crea arcobaleni solo per pochi istanti

pugni chiusi stringono con forza
brandelli di niente
e la mente sbatte su quell'espressione
che non riesce a dimenticare
-nella buona e nella cattiva sorte finché morte non vi separi-

 

3
8 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Fravolini il 19/11/2016 10:42
    Una espressione ricca di niente alla ricerca di qualcosa che non c'è e un cuore affranto ricco i niente.
    "Nella buona e cattiva sorte finché morte non vi separi"
  • Anonimo il 29/10/2012 13:47
    Questo testo lo trovo veramente molto originale e bello nel suo significativo ed emblematico contenuto. Sinceri complimenti per l'emozionante pubblicazione. (P. S. Scusami tanto ma la lentezza di connessione al sito, mi scoraggia a commentare).
  • Anonimo il 11/10/2012 12:59
    Bella, triste ed emozionante. ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 11/10/2012 09:33
    DALL'ARMONIA DEL VERSO TRASMETTI INTENSE EMOZIONI DI QUOTIDIANITA' FLUENTE...
    IL MIO ELOGIO VILMA
  • Anonimo il 11/10/2012 09:17
    Bellissima! Ti muovi leggiadra tra i versi, sfiori e accarezzi il lettore con avvolgenti parole sapientemente scelte, per lasciare che le tue emozioni diventino le sue. Poesia scorrevole, ben calibrata... piaciuta la chiusa!

8 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 11/10/2012 20:57
    Bella, scritta davvero bene Vilma! Ma man mano che la si legge è sempre più triste;da quasi l'idea di delusione, tristezza.
  • Vilma il 11/10/2012 20:10
    Per Salvatore... vorrei dire che l'amore può certamente finire, sia che ci si sposi in chiesa oppure no, non è questo il punto più importante di questi versi, anche se c'è quella chiusa particolare. Intendevo piuttosto dire, che mai si deve arrivare ad usare le mani, la violenza fra le quattro mura. È questo che intendevo nel dire che l'amore cambia volto.
    Grazie del commento e buona serata
  • senzamaninbicicletta il 11/10/2012 18:33
    tristissima che lascia l'amaro in bocca.
  • Anonimo il 11/10/2012 18:12
    Ogni cosa può nascere e può morire; anche l'amore, sentimento libero che non obbedisce a regole o a costrizioni e che, come ogni cosa, in questo mondo, è in continuo divenire.
    La poesia è molto bella, ma la chiusa la sento come una costrizione nei confronti di coloro che si sentono liberi da credenze o altro.
  • loretta margherita citarei il 11/10/2012 15:58
    bella poesia anche se profondamente triste, applausi vilma tvb
  • augusta il 11/10/2012 13:51
    brava... e molto emozionante...
  • Anonimo il 11/10/2012 13:43
    bellissima... condivisa ed emozionante scrittura, grande effetto con le ulrime parole... triste ed incredibilmente profonda... brava
  • leopoldo il 11/10/2012 10:59
    Come sempre i tuoi versi arrivano dove vuoi... Vilma, lasciando in Questo caso un senso di tristezza e rimpianto a chi legge. Non tanto la frase ma la luce negli occhi di chi si ama(va), bisogna ricordare-(ricercare), se si Vuole ancora Amare. Bella comunque.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0