username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Torna a Surriento

Smisi di vivere
quando ti vidi triste,
seduto su quella panchina,
di fronte al golfo di Sorrento.

Osservavi l'orizzonte vuoto.
Il tuo viso, aveva i segni del dolore.
I tuoi occhi, si confondevano con le lacrime.

E tu, rannicchiato come un vecchio,
triste ricordavi, i suoi occhi,
il suo viso, la sua immagine.

Così affranto,
non ricordo d'averti mai visto.
Così morto, non ricordo... No!!

Avvicinandomi,
vidi la vera sofferenza,
il vero dolore.

Tu piangevi
e non riuscivi a dir nulla.

Io ti osservavo
e con te conobbi la tristezza.

Mi sedetti al tuo fianco.
Com'era triste quel silenzio,
in quella sera d'autunno.

<Omaggio a due personaggi che hanno dato
un senso alla canzone napoletana e anche
a quella italiana: A Ernesto e Giambattista De Curtis>

 

l'autore Centrone Stefano ha riportato queste note sull'opera

Inedita, 11/10/2012


2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 11/10/2012 10:22
    I pori de l'autunno trasudano tristezza...

    UN MELANCONICO VERSEGGIO NEL SUO PACATO SCORRERE...
    IL MIO PLAUSO PER AVER OMAGGIATO DUE GRANDI DELLA CANZONE NAPOTETANA... IL MIO ELOGIO PER COTANTO LIMPIDO VERSICOLARE...
    CIAO STEFANO
  • Anonimo il 11/10/2012 10:18
    Poesia ben strutturata... fluidità nel verso, emozionante e coinvolgente. L'abile uso della punteggiatura ne rende molto gradevole la lettura. Complimenti!

4 commenti:

  • Anonimo il 29/10/2012 07:46
    malinconia tristezza in una bellissima dedica che ... complimenti stefano bravo
  • Centrone Stefano il 12/10/2012 09:26
    A volte, amici miei, i pochi commenti danno vita in me ad emozioni uniche.
    Emozioni che non cancellerò mai, neanche quando il cielo mi chiamerà.
    GRAZIE DI CUORE!!
  • loretta margherita citarei il 11/10/2012 16:43
    bellissimo testo applaudo, magnifica la canzone
  • Anonimo il 11/10/2012 13:05
    Semplicemente bella;mi ha emozionato. Bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0