username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il mio Dio non è qui

Forse c'è anche un dio
che frequenta i bei saloni
illuminati.
Che siede alla mensa di Epulone
coperto di porpora e di bisso.
Che benedice ed acconsente
alle parate militari
Forse c'è anche un dio
per chi decide con un click
dove si fa ricchezza e
dove invece povertà!
Forse c'è anche un dio
che gioca a carte coi potenti
della terra e decidono
i destini dell'umanità.
Forse c'è pure un dio per
chi elegge la violenza
a sua regola di vita
Ci sarà persino un dio
per chi ruba, sfrutta e fa merce
della propria e dell'altrui
dignità.
Ma il mio Dio non è qui!
Il mio Dio è altrove.
Egli veste il saio di Francesco
Cammina scalzo sulle acque
il mio Dio,
ma attraversa i mari
su gommoni fatiscenti
Vive lungo i marciapiedi
Dorme coperto solo dalle
stelle
Il mio Dio è senza dimora
Nomade clandestino
Cittadino della terra
È malato d'amore il mio
Dio!
Ama la libertà e sceglie sempre
da che parte stare.
Il mio Dio sa piangere
ed ha paura.
Sa cos'è il dolore ma
può donarti la sua vita
Ha il volto triste e sporco
di un bambino rom,
il sorriso d'un diverso
La sua pelle ha il colore
dell'arcobaleno
Il mio Dio riposa nello
sguardo d'una donna

12

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 16/10/2012 07:41
    Contenuto condivisibile in uno stile sublime. Complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 12/10/2012 15:51
    IL TUO DIO È NEL TUO NOBILE ANIMO... PUREZZA D'AMORE...
    IL MIO ELOGIO MICHELE... CIAO

4 commenti:

  • Michele Giuliano il 16/10/2012 08:35
    Grazie a tutti per l'apprezzamento!!!
  • Ellebi il 13/10/2012 00:40
    Si anche per me è una poesia ottimamente composta, ma vorrei aggiungere che la componente principale per questo tipo di poesia è la "retorica" che non è una brutta parola, anzi è una componente necessaria del bel parlare e anche del bel scrivere, bisogna fare attenzione a non eccedere. Complimenti e saluti.
  • Messer Tia il 12/10/2012 20:26
    Complimenti, veramente apprezzata. Vedo persone che creano un dio comodo a loro, che lo mettono da parte nel tempo libero come fosse un oggetto, quando in realtà è il valore più alto e la gloria da agognare. Ti ringrazio
  • loretta margherita citarei il 12/10/2012 19:59
    concordo con te apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0