PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Eppure ti amavo

Quanto tempo perso a pensarti,
il gomitolo di una grande favola
fatta di un esile filo di bugie.
Quanto tempo perso ad amarti,
il tessuto di una ricca tela
fatta di ricami di ipocrisie.
Quanto tempo perso a sognarti,
l'orizzonte in un tramonto,
fatto con una linea di malinconie.
Quanto tempo ha perso il mio cuore
a specchiarsi nel fondo della speranza,
sotto una pioggia di inutili banalità,
goccie di velenosa indifferenza.
Quanto tempo ha perso il mio cuore
ad esaltarsi in un turbine di premure,
sotto gli arruginiti rottami,
avanzi di un malato sentimento.
Quanto tempo perso a chiedermi se avrei scritto,
e se avrei perso tempo a rileggere,
pensando se era giusto chiedersi perchè.
Eppure ti amavo!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • silvia leuzzi il 18/04/2011 23:58
    Bella poesia dal canto ripetitivo che ispessisce la portata del dolore. L'amata come la vita ci illude per poi deluderci. Le speranze e i sogni che si infrangono contro un muro spesso di ipocrisie, banali bugie, profonda indifferenza. Tanto tempo perso a cercare un perchè... e nella sublime conclusione la risposta: " Eppure ti amavo! "
  • Dannunziano _ il 05/08/2009 02:39
    Mah... amare chi non merita... non è mai una bella cosa...
  • Giovanni Lovece il 14/11/2007 14:14
    Fantastico... Mi piace il tuo stile
  • Gabriella Salvatore il 23/10/2007 21:56
    non è mai tempo sprecato quello in cui si è amato, anche se rimane l'amarezza quando finisce, molto bella anche questa
  • Antonio Pani il 10/09/2007 16:58
    Bellissima e, soprattutto, molto vera. Concordo con gli amici "di sotto", non è mai perso o sprecato il tempo speso per vivere e sentire l'amore. Non ci si dovrebbe "consumare o sprecare", ma nei forti coinvolgimenti "di cuore" questo concetto sfugge, insieme al "sano"amor proprio". Complimenti, bravo. Grazie per la tua attenzione e i tuoi commenti. Ciao.
  • Pier Francesco Maguledda il 09/09/2007 13:22
    Grazie per il commento"sottinteso", a proposito sei toghissima, voi direste'na femmena staurdinaria. Ciao. P. F. M.
    P. S. non sò se l'ho scritto correttamente ma il senso è quello.
  • Pier Francesco Maguledda il 06/09/2007 23:23
    Questa poesia l'ho scritta tanti anni fa, ero ancora giovane, ora son sposato e vedo le cose in un altro modo, anche se magari mi accorgo di non avere mai imparato tanto. Comunque grazie per il commento, leggerò le tue poesie. Ciao.
  • luigi deluca il 06/09/2007 21:34
    Sarò magari masochista, ma credo che amando non si perda mai tempo, soffro, oh sì, ho il cuore stracciato, ma non credo sia mai tempo perso, intendo dire che se non amassi, non vivrei! Spero di essermi espresso in modo comprensibile, gigi
  • Anonimo il 17/07/2007 21:29
    Non è mai tempo perso quando si ha amato veramente una persona. Poesia sofferta per un amore perduto, l? ultima parte mi piace tanto. Ciao
  • mariella mulas il 17/07/2007 10:43
    Complimenti complimenti! È veramente intensa, si respira la tristeza il rammarico, la tua emozione!! È veramente una bella poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0