accedi   |   crea nuovo account

Gradazioni d'immagini

Evanescenti nuvole dirigendosi in trasparenza
verso l'orizzonte inesplorato
segnano sulla vitrea, immota distesa
la terra lontana, cui lo sguardo ansioso
ed esperto di un pescatore
sembra coglierne la mitica apparenza.
E avanzando verso l'oscura meta
si perdon inesistenti,
lasciando solamente il ritmo scandito ripetutamente
dall'aria che divide in uguali
e susseguenti istanti i suoi respiri.
Il punto celeste visibile in lontananza è sparito
mentre l'acqua comincia ad agitarsi.
Il pescatore continua a fissare
per cercare, per capire...
non scorge che il tempo.

E poi, e poi...
Onde immense si alzano travolgendosi,
il bianco della schiuma
si alterna
al grigio colore dell'acqua che imperversa...
In mezzo a tale fragore
con una fioca luce, simile ad una lanterna
che pare esaurire la sua energia
spegnersi lentamente,
un faro solitario timidamente colora
il mare in tempesta.
In alto una figura traluce
immobile mentre osserva il tutto con tacito silenzio.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 20/11/2012 19:29
    Come sempre profonde riflessioni animano i versi dell'autore, che, faro solitario, illumina l'animo dell lettore.
  • Grazia Denaro il 27/10/2012 16:25
    Notevole lirica per le immagini che la esaltano e ne fanno un quadro dai mille dettagli ben strutturati, apprezzata!
  • rosanna gazzaniga il 13/10/2012 21:03
    Immagini molto belle per l'intensa metafora di una vita che travolge con onde sempre più forti, ma non riesce a spegnere la luce alta del faro... Incantevole! complimenti!

12 commenti:

  • laila il 08/02/2013 14:14
    Nella vita nonostante l'alta marea, le nuovole, forse il timore di non farcela, c'e' il faro come punto di riferimento per ognuno di noi che portera' luce e chiarezza. Bravo Aedo.
  • Emiliana De Fortis il 27/12/2012 22:51
    Affinche' tu non pensi che ce l'ho con te, ma che sono semplicemente una donna schiettamente sincera senza secondi fini, eccomi a recensire una dopo l'altra una serie di tue poesie.
    Sai cosa mi manca di questa? Il ritmo del tuo parlato. Come la leggeresti, che pause faresti, quali silenzi o sospiri o respiri? E sì, pare proprio che la passionalità sia una tua prerogativa, e questo è un'ottima cosa, ma... sembra quasi che sei alla ricerca continua del difficile, delle frasi ad effetto.
    Come un poeta-dongiovanni che cerca di "far perdere la favella" alle sue ammiratrici. In realtà non ci riesci. Ma ecco... forse io sbaglio prospettiva, tu non sei un poeta e nemmeno un dongiovanni, tu sei un pittore... ed è lì che improvvisamente ti vedo. Davanti alla tela bianca, con il tuo pennello in mano, che imbratti la tela, a forti pennellate... già.
    Gradazioni d'immagini: è proprio il titolo che improvvisamente mi fa cambiare prospettiva. Ogni tua parola, ogni tuo rigo e pensiero, sono una grande pennellata. Tu vivi ad immagini e non di parole. È quasi come un film che ti scorre davanti agli occhi. Ma le scene sono come dei flash improvvisi. Sei un uomo che quasi fatica a respirare. "il ritmo scandito ripetutamente
    dall'aria che divide in uguali/ e susseguenti istanti i suoi respiri." Sembri in iperapnea, respiro irregolare, affannoso.
    Quel... epoi, e poi... che sta a significare quel tuo sbilanciarti sempre in avanti... la tua corsa. Il finale è proprio quello di un quadro. La donna in trepida attesa sulla scogliera con lo scialle al vento, guarda lontano, nel mare in tempesta. Ho già visto quel quadro, ne ho cucito uno uguale a doppio punto qualche anno fa.
  • lidia filippi il 25/11/2012 12:42
    Bellissima! Una fiaba molto intensa con immagini dipinte che si legge spalancando gli occhi e il cuore. Magica! Complimenti
  • denny red. il 12/11/2012 06:10
    Continua per cercare,
    per capire..
    E poi, e poi..
    Onde.. mare..
    Una figura..
    Osserva il tutto..
    Dire che è Splendida è poco.. che dire..? Sempre Bravissimo!! Bella!!! Bella!!!

  • vania antenucci il 07/11/2012 19:54
    Caro Ignazio eccomi a leggerti sempre bello e incofondibile. Vedo una descrizione di un quadro molto agitato e con un pescatore chiuso, ma con un vita un po travolgente inquita. molto bella e apprazzatissima!!! un abbraccio grande e a presto
  • stella luce il 23/10/2012 22:00
    bellissime immagini, quasi fiabesche... il mare in tempesta è denso di fascino...
  • Gianni Spadavecchia il 17/10/2012 06:19
    Osserva tutto in silenzio, natura che cresce.. Versi scritti molto bene, immagini chiare, piaciuta.
  • Anna Rossi il 16/10/2012 07:53
    travolgente. affascinante. lirica che emoziona..
  • Dolce Sorriso il 14/10/2012 20:00
    bellissime immagini, descritte nei minimi particolari, preciso e bravo come sempre... ciao
  • Anonimo il 14/10/2012 12:20
    Immagini stupende descritte a meraviglia.
    Bravo!
  • loretta margherita citarei il 13/10/2012 19:24
    veramente bella complimenti
  • Anonimo il 13/10/2012 17:08
    bellissima lirica... in metafore sentite e ben scritte... un susseguirsi di immagini i n gradazioni di colori... che man mano colorano un mare in tempesta... sempre un piacere leggere le tue stupende opere un abbraccio sentito...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0