PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Immobilità

s'allarga una delle ultime albe tiepide
appena dietro la collina tra gli alberi

la luce bianca di questo autunno
ingoia i colori delle foglie e i rami

la terra restituisce pioggia al cielo
e lentamente torna su con la nebbia

appare come fossero i pensieri stessi
in sospensione quasi fossero riflessioni

ma la nebbia non riflette la luce
e nessun arcobaleno apparirà da essa

mi riempie la vista e devo cercare
il cielo sempre un po piu sù

ma è bianco anch'esso e si confonde
e si nasconde immobile tra le nubi

devo studiare ed è quasi mezzogiorno
la domenica non s'è ancora fatta viva

e domani è di nuovo lunedì

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 19/10/2012 07:56
    Molto apprezzata e piaciuta nella sua congenialità.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/10/2012 11:53
    FANTASTICI DISTICI AUTUNNALI... IL MIO ELOGIO... CIAO

2 commenti:

  • augusta il 14/10/2012 12:40
    la domenica non s'è ancora fatta viva... come sempre splendido... 1 beso...
  • Anonimo il 14/10/2012 11:56
    Questa tua la trovo stupenda, significativa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0