PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

inquietudine

Burrasca di fuoco
bufera d’amore
entrambe anneriscono
la luce solare del cuore.
Uragano di pene su questa
anima che disperatamente
cerca il suo orizzonte.

Mi sento a brandelli, come uno
specchio frantumato in mille parti
ove ogni scheggia designa il mio
male di vivere in un mondo nel quale
non riconosco parte di me..

Vivo per non scomparire,
fisso lo sguardo in mezzo al dì
per non cadere nel turbine
infernale che aleggia in tumulto
in questa valle di gemme ove
nessuna capace di sfavillare
dinanzi le mie iridi,
perché celati dal velo dell’inquietudine……

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • LUIGI CARLO ROCCO il 27/03/2009 13:48
    la poesia è bella, anche le immagini sono tutte da apprezzare, mi piace come scrivi, qualcosa mi sfugge nel finale, c' è una preoccupazione in più per il messaggio da dare. Ciao.
  • Claudio Amicucci il 23/07/2007 23:17
    Ed è proprio inquietitudine ciò che trasmettono questi versi, melanconici, lontani dalle tue effusioni passionali di altre poesie. Il che significa che è vasto il tuo orizzonte. Ciao Claudio
  • augusto villa il 23/07/2007 15:57
    Brava!... Molto bella l'immagine dei frammenti dello specchio che riflettono il male di vivere...
    A me capita spesso di farmi la domanda "Ma che ci faccio qui io?"... Poi passa... e poi ritorna... Eh sì, questa è la vita... almeno... per me.
    Ciao, grazie dei tuoi commenti e complimenti per come scrivi.
    Augusto.
  • Luigi Lucantoni il 18/07/2007 21:33
    mi piace come scrivi, sul contenuto mi sono un po' perso ciao!
  • Anonimo il 17/07/2007 21:16
    Momenti di triste realtà che ognuno di noi ha provato, meno male che possiamo metterli per iscritto, per poi rileggerti in altri momenti meno bui e capire che la luce della vita è piu tenace. Complimenti.
  • sara rota il 17/07/2007 11:18
    Leggo tristezza e rassegnazione in questa tua poesia... Mi sento solo di dirti, coraggio... tutto il brutto prima o poi passa ed il bello fa di nuovo capolino...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0