PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un senso?!

Noi siamo
un odiarci a vicenda
e brividi di delusione,
di vergogna,
attimi prolungati di
silenzi e di assenze
in questo tramonto d'amore.
Tempo perso, e
respirare non serve,
non ora che l'aria
non ha un luogo nè un motivo.
E i miei occhi,
naufraghi d'orrore,
sparpagliati in lacrime vecchie,
non bastano a far nascere
un colore.
Cadono da soli,
come vestiti strappati.
Un male opaco geme terrore?
Può farlo?
Frammento di deserto
per adesso è,
nient'altro.
Ma vive e dispera
la notte e il dì, senza
famiglia nè consolazione.
Perduto è il senso.

 

1
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/10/2012 08:52
    PERDUTO È IL SENSO... L'HAI DILIGENTEMENTE SOTTOLINEATO IN UNA CHIUSA CHE FA DA CORONA A UN VERSEGGIO INTRISO DI REALTADE...
    IL MIO ELOGIO LUANA

8 commenti:

  • tylith il 26/10/2012 13:09
    Profonde parole che insieme alle immagini tagliano l'anima. Il Poeta ci dice tutto quello che prova, il dolore anima il pensiero, lo prende per mano e lo trascina in un posto che è un piccolo antro dell'anima. Questi bellissimi versi sono il cuore della poesia:
    respirare non serve,
    non ora che l'aria
    non ha un luogo nè un motivo.
    Davvero Brava!
  • Gianni Spadavecchia il 21/10/2012 14:01
    Si è perduto il senso, di tutto il resto..
  • Luana D'Onghia il 18/10/2012 13:47
    Grazie a tutti per i commenti. Mario, in poesia non è necessario capire, bensì sentire, provare emozione. Questo compito ingrato, lasciamolo pure ai critici letterari. Comunque, se fosse stata una poesia filosofica, allora avrei cercato di guidarvi, ma questa è una poesia intimistica, ermetica, una poesia sul dolore... quindi, preferirei non farlo: sarebbe come rivelare la mia anima.
  • augusta il 17/10/2012 16:13
    non dovrei essere io a risponderti ma tan'è che io ho acceso la miccia... MARIO hai un grande animo nobile... e credimi tutti abbiamo difficoltà a capire immediatamente... vedi nonostante la mia avanzata d'età anch'io arranco e quando leggo un testo... mi devo concentrare al massimo e il più delle volte torno a rileggere per vedere se ho inteso... un grande beso...
  • mario durante il 17/10/2012 15:48
    Bella la poetica, traspare malessere, non metto a fuoco nettamente i carichi delle parole, d'altronde mi ritengo un po' "lento" nel capire ciò che gli altri intendono, troppo incluso il mio pensiero, avverto una grandissima ed organizzata cultura in tutto quel che traduci in scrittura.
    Per me inarrivabile.
    saluti, mario.
  • Luana D'Onghia il 16/10/2012 12:54
    Scusami Augusta, ma temo di non aver capito
  • augusta il 16/10/2012 12:21
    per mario durante... la frase che ho scritto qui sotto..è molto più filosofica di quello che sembra... siamo nulla... ora la risposta è breve.. ma luana meglio di me... ti racconterà... 1 beso...
  • augusta il 15/10/2012 11:15
    tempo perso e respirare non serve...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0