accedi   |   crea nuovo account

Musica maestro

Musica maestro, musica maldestro, vai con l'armonica
aggancia un suono orripilante, vai con il canto gregoriano
ora tocca alla tastiera dai suoni campionati spaziali.

Musica e canto suoni e vibrazioni ci appartengono
ci comprendono, ci fanno salire nella scala del do
o ci fanno scendere nell'inferno di un si.

Musica per piacere e per dolore, inflazione di musica
anche il silenzio in un bosco è musica, il segnale della civetta.
Siamo suono e lo sei, anche se invisibile, alieno

o fermo con l'ascensore al pian terreno. Musica e canto
senza strafare, anche se in questo ormai fallito mercato
l'imperativo è consumare. Musica è rumore, splendore

può far paura, tocca le corde del terrore, o esser dolce
e farci innamorare, mentre ci baciamo, qui sul mare.
Musica maestro, non avrà mai fine, come invece, questa mia.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 16/10/2012 05:38
    MUSICA MAESTRO... PER VIVERE O SOPRAVVIVERE I SOGNI...
    IL MIO PLAUSO RAFFAELE PER QUESTO TUO RIFLESSIVO VERSEGGIO...
    IL MIO PLAUSO...

2 commenti:

  • Anonimo il 23/10/2012 13:31
    la vita è tutta una musica a volte con toni bassi a volte alti... sempre bravo Raf... un bacione
  • stelsamo il 17/10/2012 17:14
    È proprio vero: la musica pervade la nostra esistenza. Bella o brutta che sia, ne siamo circondati. Si può dire quasi che non possiamo farne a meno. Singolare ed originale modo di poetare, complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0