PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vespro

nella quiete
della nascente sera
avvampa di colore
il monte,

ghirlandata d'ulivi
trepidi d'argento
riposa come vetusto tappeto
la rorida pianura.

Sui colli
dai primi freddi inariditi
tutto s'acquieta,
al soffio gelido della tramontana
affida la terra i suoi stanchi sospiri.

In quest'ora di pace
piena di mistero
struggesi l'anima di malinconia arcana,
un gran desiderio d'amore
pervade il cuore.

Benedice e consola l'Ave Maria
mistiche note
che dal campanile dell'antico convento
si spargon liete nell'aria,
invitando gli animi alla preghiera
infondono pace e serenità .

 

5
4 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 15/10/2014 21:05
    Bellissima, dolcissima poesia. Versi avvolgenti nel clima della malinconica stagione che invita al raccoglimento e alla preghiera. Descrizioni ricche di poesia. Brava!
  • Don Pompeo Mongiello il 16/10/2012 07:45
    Descrizione semplicemente stupenda di un momento di una giornata autunnale.
  • Michele Giuliano il 16/10/2012 07:41
    L'ora vespertina, quando il giono non è ancora finito e la sera non ancora iniziata, reca in se una struggente malinconia ed un
    profondo desiderio d'amore. Un quadro della natura ed la profonda armonia delle campane diffondono quiete e invitano alla preghiera... Bella come sempre!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 16/10/2012 07:40
    NEL DESCIRIVERE NITIDAMENTE L'EMOZIONANTE BELTADE DE LA STAGIONE MI RICORDI IL CARDUCCI... NE LA SUA MEMORABILE SAN MARTINO...
    HO APPREZZATO LO STILE E SCORREVOLEZZA DEL VERSO...
    UNICA NEL TUO SUBLIME LORY
  • Antonio Garganese il 16/10/2012 07:18
    Immagine particolareggiata con tratti e descrizioni di intensa poesia. Intimamente bella. Buon giorno poetessa.
  • Auro Lezzi il 16/10/2012 07:10
    Mi ricorda tanto quella donzelletta che veniva dalla campagna...

4 commenti:

  • laura marchetti il 16/10/2012 19:18
    PACE IN MEZZO A TROPPA CONFUSIONE AL CHIASSO E ALLO SMOG DI CITTA' PIENE DI CHIASSO E VUOTE D'AMORE... ELEGANTE COME SEMPRE
  • Anonimo il 16/10/2012 18:22
    Una poesia che riscalda l'animo e che riporta a tempi andati, in cui l'uomo aveva ancora a cuore la sua stessa umanità e ringraziava Dio per quanto gli offriva... forse poco, ma tanto.
  • Anonimo il 16/10/2012 16:41
    Belle immagini descritte a meraviglia.
    Molto bella e Sentita Lor...
  • loretta margherita citarei il 16/10/2012 07:14
    ISPIRATA GUARDANO LA VALLE SPOLETANA DALL'ALTURA DI TREVI, COMUNE UMBRO ARROCCATO SUL MONTE

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0