PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ti vivo la notte

Se potessi cederti i miei versi d'amore, Anima,
quante rime ti consacrerei.
Intingerei la penna nei tuo baci immaginati
e ti comporrei mille canti d'aneliti d'amore.

Se potessi raggiungerti, Estasi mia bramata,
ad un'ora che non fosse la notte,
tutta la mia vita intatta ti regalerei,
per un tempo che respirasse sia di giorno che di notte,
e in un posto che non fosse né l'ora né il dove,
ma semplicemente l'ovunque.

Se solo potessi, Amore, se io sapessi,
ma noi nasciamo e esistiamo senza luce,
noi fioriamo soltanto col buio.

Così io t'aspetto, Brivido notturno,
T'aspetto perché ormai io vivo
solo quando ti vivo,
ed io ora vivo
soltanto la notte.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 27/10/2012 07:11
    Bellissima questa dolce chiusa, bravissimo Matteo!
  • Anonimo il 16/10/2012 14:43
    Scusa, volevo dire l'incipit. ciao
  • Anonimo il 16/10/2012 14:00
    Bella poesia, piena di riflessioni profonde. Bellissimo l'incipiti ed anche la chiusa. Bravo. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0