accedi   |   crea nuovo account

Una rosa per te

Guardo il tuo viso stanco,
un bagliore di luce
attraversa i tuoi occhi,
un piccolo varco
tra mille solchi.
Mi riconosci,
mi stringi la mano,
ti abbraccio forte
ma sei di nuovo lontano.
L'amara sorte
ha chiuso tutte le porte.
Ma la scienza avanza,
c'è ancora una speranza.
Ti ho portato una rosa,
una rosa per te,
negli occhi, tanta malinconia,
mamma... devo andar via...

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 17/10/2012 14:31
    Il dispiacere e l'amarezza nel vedere che i propri cari non ci riconoscono più. Questo fa male al cuore, perché in loro è subentrato un forte mcambiamento che li ha fatti regredire. Una lirica scritta molto bene con versi scorrevoli che fa sentire tutto il rammarico al lettore. Apprezzata!

3 commenti:

  • laura marchetti il 17/10/2012 20:26
    L'HO VISSUTA E LA RIVIVO LEGGENDOTI
  • loretta margherita citarei il 17/10/2012 17:49
    toccante molto bella, auguri
  • Terry Di Vetta il 17/10/2012 14:57
    Grazie, l'ho scritta pensando alla mamma di una mia amica che ne soffre da anni.. buona giornata Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -