PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Micro market

È ancora lì quasi una certezza
In quest'epoca in cui tutto dura il tempo di un bacio
Di una carezza rubata spesso di nascosto
Senza tempo senza posto
È sempre lì all'angolo e strizza l'occhio al tempo
Una sfida resistere a tutto e nonostante tutto
Ai grandi che si sono accomdati nelle periferie
Ai centri commerciali sempre aperti che non hanno
Più orari né religione animati dal gusto del possesso
Esibizionismo voyerismo egocentrismo tutto in grande
Un piccolo negozio tra le vetrine fastose del centro
Lui non è mai cambiato Forse questo il suo segreto
conservare intatto Quel passato
Cappelli che nessuno ha mai comperato
Offerte che nessuno ha mai colto
Eppure lui è fermo lì alle sue radici
Mentre tutto gli gira intorno e cambia d'abito
E d'aspetto
C'è un ricordo appollaiato un po' di polvere
E tanti sogni appesi loro non si sono mai arresi
C'è mia madre riflessa in quella vetrina e
Due occhi di bambina... me lo compri?
Una bambola di pezza un grembiule da cucina
Una tovaglia a scacchi una camicia Un po' sgualcita
c'è riflessa in quello specchio Lei la vita
E quanta tenerezza quando passo e mi soffia
Una carezza non so se mi fermerò se comprerò
Ma so di certo che ritornerò
Come si guarda un quadro
Forse questo il tuo segreto in questo mondo
Senza più veli
Restare te stesso
Un fiore
Fra i grattacieli

 

3
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rescaldani franco il 18/10/2012 18:58
    La tua strofa di chiusa una lucida riflessione. Recepiamola!
  • roberto caterina il 18/10/2012 09:28
    Bella l'immagine del piccolo negozio come fiore tra i grattacieli..
  • Auro Lezzi il 18/10/2012 09:14
    Piccolo mercasto.. grande poesia.
  • Rocco Michele LETTINI il 18/10/2012 08:58
    Micro market al servizio de l'anziano... del frettoloso... de lo non paesano (Un panino, una bibita e vai)... HAI VISTO CHIARO... IL MIO ENCOMIO LAURA

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 18/10/2012 19:43
    sempre brava graditissima poesia
  • anna rita pincopallo il 18/10/2012 11:54
    un rifugio sicuro dove il tempo si è fermato, in un mondo dove caos e progresso si inseguono, un rifugio dove con occhi di bimba puoi ancora sognare molto bella
  • Teresa Tripodi il 18/10/2012 11:11
    sempre delle immagini toccanti e bellissime nei tuoi scritti Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0