PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacci impietosi

si rincorrono tarli
in chiassosi
silenzi di bosco

come piccoli ragni
nelle fessure del legno
cercano rifugio

contrasti
di penombra e luce
si stipano in disordine
nella mente

grumi d'acqua
intrappolata nei solchi
riflettono e sfumano
il mio viso

sospiri lenti
vorrebbero correre
nei verdi e fioriti prati

e liberarsi
da lacci impietosi

 

2
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 23/10/2012 13:52
    La memoria è piena di buchi neri, dove regnano tarli e ragni... bisogna far buon viso a cattivo gioco e cercare di fuggire i troppi silenzi, per non far caso ad ogni piccolo rumore. Chi non riesce a far ciò rischia di essere travolto dal chiasso. Come sempre una poesia da leggere e rileggere per lasciarsi avvolgere da mille sfumature di emozioni. Versi che creano belle immagini, senza tanti artifici di parole. Piaciuta molto!
  • Antonio Garganese il 23/10/2012 06:41
    Nodi da sciogliere utilizzando elementi metaforici ben scelti. Tra luci, ombre, trappole e grumi emerge forte la voglia di liberarsi per correre liberi. Davvero ben scritta.
  • Rocco Michele LETTINI il 23/10/2012 03:23
    UN FORGIATO AUTOBIOGRAFICO DI MIRABILE FATTURA PER LA SPONTANEITA' DELLE SIMILITUDINI E PER L'ARMONIA DEL VERSO... IL MIO ENCOMIO VILMA... BUONA GIORNATA

4 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 23/10/2012 14:29
    Vorrebbero anche questi versi quindi viver sensazione di libertà. Piaciuta
  • laura marchetti il 23/10/2012 08:22
    siamo tutti dentro quella ragnatela che ci impedisce di fuggire verso la luce del sole... bellissime metafore
  • luca il 23/10/2012 06:34
    Profonda e ben descritiva le metafore si intrecciano in una splendida poesia
  • loretta margherita citarei il 23/10/2012 04:44
    elle le metafore usate, ottimo testo, sempre brava amica mia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0