PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lo scudiero innamorato

Li cavalieri
co li lor scudieri
a lo seguito
de lo Magno Carlo
arrancavan tutti,
ma non proprio,
uno, de nome Beppe
scudier galante
de messer...
mannaggia lo nomo
che corso via est,
dietro le sottane
de mona Gilda
attaccato s'est.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Grazia Denaro il 24/10/2012 14:28
    Meglio attaccarsi ad una sottana che fare sempre marce e guerre sfinenti. Almeno l'amore gli addolciva il cuore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0