PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rannicchiarsi

La musica che rende avidi
di gioia
aspetta di notte la fantasia
che non passa lontana
per inseguirla, fermarla
con le nude mani
o con la sola voce.

Bramosa di scintille
non è possibile trattenerla
ma
trasformare la materia
in desideri
usare i suoni come un Re Mida
non consapevole della sua tristezza
porta là dove crescono gli alberi
come capelli scossi dal vento
e da accarezzare nella luce sperata
di accordi finali.

E se guardare uno specchio crudele
può dirci che il desiderio
è solo uno spazio vuoto
I sogni - confidenti lontani
rompono il silenzio
con il loro lieve profumo di sandalo
e trasportano l'amore dove tutto ha
inizio

in cerca di più solide note
che legano i boschi
al piacere di rannicchiarci
felici nell'atmosfera..

 

4
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/04/2014 13:52
    Molto apprezzata... complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 25/10/2012 08:13
    NELL'ATTENTA LETTURA... HO SCORSO VERSI IN CUI HO TROVATO ACUTA RIFLESSIONE E SAGGIA MEDITAZIONE... IL MIO ELOGIO ROBERTO...

3 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 26/10/2012 13:37
    Rannicchiarsi, felici nell'atmosfera.. Bei versi, piaciuti!
  • loretta margherita citarei il 25/10/2012 07:02
    bella e profonda poesia, fa riflettere, buon giorno roberto
  • laura marchetti il 25/10/2012 07:00
    ascoltare le note della tua poesia... e tornare sempre più ricca

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0