accedi   |   crea nuovo account

Atto di fede

Con mani e piedi piagati mi consegno
anche se la ferita a sommo del costato
brucia, ahi come brucia!

È forte e temerario il cuore delle donne
-se vestali del sacro tempio-
e incorruttibile agli spasmi

disposto a farsi squarciare
se pure una goccia di rugiada
possa adagiarsi a balsamo
su chi ha smarrito la via di casa
dimentico delle pareti foderate
di morbidi pensieri

Sulle Tue spalle depongo il peso
che lacera il grembo
e sulle rive del mare attendo
e sospiro la pace dei giusti
che continua ad alitare semi aromatici
e poco si cura del luogo e del tempo
della fioritura

perché sa che il Bene e l'Amore
germogliano persino sulle aride rocce

12/10/12

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/08/2015 16:16
    Un plauso dovuto e sincero per questa tua bellissima!
  • Rocco Michele LETTINI il 25/10/2012 20:28
    HO APPREZZATO MOLTO IL DISTICO DI CHIUSA... UNA CORONA PER L'INTIERO VERSEGGIO... IL MIO ELOGIO ANNA

1 commenti:

  • anna naro il 25/10/2012 22:31

    Grazie per l'attenzione e l'apprezzamento!
    Buonanotte
    Anna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0