PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Occhi indiscreti

Fra i vigneti
urtati dal sole
mi penetravi
nelle parti
più intime
delle mie fibre.
Ti mettevi comodo
ed io a ogni
tuo movimento
ti seguivo
attraverso
il sipario
del piacere.
Inebriata dal
giuoco di mani
cullanti sussurri
eccitavano
la mia mente
e
tutto d'un tratto
il contorno
del tuo viso svanì
i dintorni
dell'orgasmo morirono
là dove
un attimo prima
era esaltata
dall'intrigo
da occhi indiscreti.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/10/2012 08:57
    bè questa tua "orgasmatica" e d'atmosfera poesia è il tuo piccolo grande, vero capolavoro!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 26/10/2012 17:55
    Video ripresa di un amore oscurato da occhi indiscreti...
    Solo bei versi dal tuo fantastico corredo poetico... IL MIO ELOGIO AUGUSTA... E COMINCIA A CAPIRE LE MIE... CIAO

12 commenti:

  • augusta il 29/10/2012 11:16
    alice carissima sto volando... 1 beso
  • alice righetti il 28/10/2012 14:02
    intrigante, inebriante.. augusta
  • augusta il 27/10/2012 11:05
    grazie stella... del tuo passaggio.. a fri... incredibilmente sempre grande.. e alla carissima luana... mi piace la chiusa del tuo commento... 100000000000000000000000000000 besos
  • Luana D'Onghia il 27/10/2012 10:54
    Questa tua poesia coincide con l'autopsia di un'amore, nel senso che la presenza di un'altra persona (estranea non solo al contesto, ma anche e soprattutto al vostro amore) causa un taglio, una frattura all'atto d'amore. E voi amanti siete come quei vigneti: "urtati dal sole", ossia urtati dalla lucidità, razionalità di un testimone che non può capirvi, che vi giudica soltanto, mentre voi siete ancora plasmati e "cullati" dall'amore! BELLISSIMA!
  • stella luce il 27/10/2012 07:54
    bella e passionale... peccato per il finale
  • augusta il 27/10/2012 07:50
    un grazie di cuore a denny..(come tylith)messa nei preferiti
    . grazia... loretta... franco... e mi scuso ancora... un particolare beso... al mio fan rocco... quel corredo poetico mi ha fatto impazzire... mi concentro rocco sulle tue... e spero di capire sempre più... un meraviglioso saluto a tutti voi...
  • denny red. il 27/10/2012 02:21
    Inebriata dal giuco di mani
    cullanti sussurri..
    e tutto d'un tratto..
    ti seguivo..
    Quando scrivi così.. mi lasci lì.. Lì in un attimo.. Bella!! Augusta! Poesia son i tuoi occhi.. Ciaooo..!!! Brava.

  • Grazia Denaro il 26/10/2012 21:47
    Il terzo incomodo che rompe l'incantesimo... apprezzata poesia!
  • rescaldani franco il 26/10/2012 20:23
    Non solo occhi indiscretti ma rompi-rompi. Adorata poesia.
  • loretta margherita citarei il 26/10/2012 19:04
    apprezzata complimenti
  • augusta il 26/10/2012 16:01
    bellissima tylith.. come sempre i tuoi commenti sono perfetti... ti rivelo un segreto.. che poi non è... scritta il 18. 07. 2003... per un'amica... che appunto mi raccontava questa performance fra i vigneti... 1 beso...
  • tylith il 26/10/2012 15:40
    L'estraneo che mette fine al gioco, portando un po' di spavento tra i due corpi nudi. L'altro come figura che invade il nostro spazio e a volte la nostra intimità intesa anche in senso lato del termine. Bel componimento in cui il lettore rivede davanti, vivendola, la scena sulla quale si svolge "l'azione", il sipario si chiude quando arriva lo sconosciuto a rompere l'intrigo! Bravissima come sempre!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0