username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Notturna

germoglio riflesso in te
germogliami di stelle selvatiche
l'ortica punge ma non il re
l'esotica atrita* deriva di me

spina di incantesimo
non sei un miraggio di cielo
piena d'inchiostro
insieme pitturiamo l'unisono del cielo

e la tua puntura m'infetterà
se vuoi saperlo già lo fa
e la mia spremuta berrà
del cuore che sanguinerà

groviglio di ardore saggio e lento
grovigliami l'estasi del firmamento
l'aurea illumina ma non te
l'eclisse nasconde le onde fradice

spina di natura
chiara tenera bella e matura
penna d'inchiostro
insieme navighiamo negli oceani crisantemo

e la tua puntura m'infetterà
come l'ape che beve dal fiore
e la mia spremuta verrà
come tu quando mi fai l'amore

[dal silenzio della notte
dal silenzio improvviso
del sospiro della morte
[dal silenzio degli sguardi
del momento indefinito
dei sogni che ha il cuore nell'infinito

*:atrita in spagnolo;che ha attrazione..

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Alessandro il 27/10/2012 14:11
    Evocativa, particolare. Necessita di più letture, ma l'appagamento c'è tutto.
  • stella luce il 27/10/2012 07:47
    pensieri notturni... con la tua geniale musicalità

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0