PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Piccolo eroe

Un viso da bambino
Una mamma una casa
tuo padre ed il suo orgoglio
Un lavoro da onorare una sorella una fidanzata
Un telefono per sentire la sua voce
Un cane da abbracciare
Natali da festeggiare
una primavera per ritornare
sogni da cogliere e fare fiorire
Un sole da rispettare una luna da guardare
una vita per costruire
venticinque anni sono pochi per morire
in una guerra che non ha pace
una cassa di legno chiaro
una fotografia
un fiore
una bandiera tricolore
una mamma che abbraccia il suo dolore
riposa in pace piccolo eroe
ora tutti sanno di te che eri là
a difendere la libertà

 

l'autore laura marchetti ha riportato queste note sull'opera

all'ennesima vittima di una guerra senza pace
a Tiziano Chierotti


3
4 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marina Duccillo il 29/10/2012 12:24
    Bravissima Laura: emozionante ricordo mirabilmente descritto in un quadretto di vita quotidiana familiare, dove le rime baciate fanno emergere tra i versi alcune significative parole che restano impresse: tricolore, dolore e, ancora di più "costruire" "venticinque anni sono pochi per morire" sì, troppo pochi, bisogna gridarlo. Hai fatto bene a sottolinearlo e a dedicare la tua notevole capacità artistica ad un piccolo giovane eroe, il mio grazie, il grazie di un'italiana rappresentata dalla stessa bandiera tricolore
  • Rocco Michele LETTINI il 29/10/2012 08:34
    TOCCANTE NEI SUOI VERSI... VOCE DI UN CUORE LACRIMANTE... IL MIO ELOGIO LAURA...
  • Michele Giuliano il 29/10/2012 07:58
    Riportateli subito tutti a casa!!!! Queste non sono missioni di pace!!! Nessuna pace avremo mai con le armi in mano! Avremo sempre e solo morti!!!
  • roberto caterina il 29/10/2012 07:56
    Hai fatto bene a ricordare questo ragazzo... così senza voler fare considerazioni politiche una vita spezzata e un dolore privato immenso... un eroe del nostro tempo.
  • karmaluna il 29/10/2012 07:35
    nella vita reale, conoscere i nomi dei nostri eroi avviene solo quando è troppo tardi per poterli far sentire eroi
    ottima

4 commenti:

  • Alessandro il 30/10/2012 00:35
    Emozionante, la morte di un giovane ci tocca sempre. Ma infine, un interrogativo sovviene: davvero è morto per difendere la libertà? Di chi? Da cosa? Le missioni di "pace" sembrano sempre più uno specchietto per le allodole.
  • anna rita pincopallo il 29/10/2012 11:32
    versi che arrivano al cuore, stupenda bravissima
  • Grazia Denaro il 29/10/2012 07:29
    Una guerra che non ha senso e che da anni miete continuamente vittime innocenti, vite mandate allo sbaraglio, quando finoirà questa continua tragedia. Lirica apprezzata Laura!
  • Antonio Garganese il 29/10/2012 06:55
    Vorrei tanto che non ci fosse più bisogno di mandare eroi allo sbaraglio, i giovani devono andare incontro al futuro non a fantomatiche "missioni di pace".

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0