PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quando c'eri tu

Ha brontolato il cielo oggi non si esce quasi come un padre severo
Poi ha mostrato il suo vero cuore regalandoci il suo sole
Per permetterci di onorare i nostri cari
a volte non servono fiori
O belle parole basterebbe una preghiera
Ma entrambe le cose se fatte più spesso Non sono mai sbagliate
È triste vedere le tombe abbandonate
L'eternità è il ricordo che non svanisce
Un sentimento che supera ogni distanza
Nel vuoto di un'assenza
Eppure non posso fingere che tutto sia come prima
Mi avresti accolto nella tua casa con la stufa accesa
Avresti tirato fuori tutte le tue bottiglie impolverate dal tempo
Aspettando la sera
Una presenza la tua tornando al paese
Un punto di riferimento quella luce accesa
Eri quella quercia in cui cercare ombra e riparo
Presso la quale ascoltare le storie del passato
È triste vedere tutto vuoto e desolato
Fa freddo fra marmi e ceri e fiori di plastica
Qui muore tutto
La campana suona il vespro e la chiesa è chiusa
Donne coi fazzoletti in testa non ce ne sono più
Il paese ormai si è trasferito là sulla collina
dove il vento spettina i cipressi
E pensavo andando via a quando c'eri tu
Ti guardo e dalla foto mi sorridi
Entrare a casa tua Zia Nice era tornar bambina

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Alessandro il 01/11/2012 23:33
    Ricordi malinconici di una persona speciale, ora perduta. Ottimo l'impianto emotivo, ma alcuni versi un po' "pesanti" in generale. Ovviamente è solo la mia opinione. Complimenti
  • Grazia Denaro il 01/11/2012 23:11
    Nostalgia e dolci ricordi ci portano indietro nel tempo specie in questi giorni di commemorazione dei nostri cari defunti, il rimpianto fa male al cuore, ma purtroppo è la vita che si chiude e si chiuderà per tutti noi. Apprezzata!
  • Barbara Scarinci il 01/11/2012 21:08
    Bellissime parole in ricordo di chi ci manca, peccato che a volte i fiori riempiano le tombe solo in questo periodo.
  • Antonio Garganese il 01/11/2012 20:56
    Tenerissimo ricordo di una persona cara e di un modo di fare che non esiste più. Resta il ricordo e la stufa, idealmente, sarà ancora accesa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0