PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dolcemente adagiato

nella mente
rimbocco sogni sfumati
colorando malinconici riflessi

nel grembo
ti ho amorevolmente cullato

finalmente una luce abbagliante
illumina il tuo viso
sei nato

adagiato dolcemente tra le mie braccia
ti ho accarezzato

alcuna espressione sul tuo viso
non un pianto... non un sorriso

grido...
poi muto diventò lo strazio
infiniti gli istanti

nessun'eco ai perché

chiudo nella mia mente
i lancinanti ricordi

lo sguardo rivolgo all'orizzonte

rapito dal vento
tra pennellate d'azzurro
e palloncini colorati
tra le soffici nuvole ovattate
mi piace pensarti

 

3
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 11/11/2012 22:18
    Un momento lacerante, il parto che nessuna donna vorrebbe avere: dare alla luce una vita già spezzata. Fortissimo il contrasto tra le due parti, quella iniziale colma di gioia, la seconda di un dolore quasi indescrivibile. Ti sei superata. Davvero.
  • Anonimo il 02/11/2012 07:57
    La disperazione è uno dei sentimenti più logoranti... Ma esiste la poesia, esiste lo sfogo su d'un foglio bianco. Le emozioni più forti creano le opere più belle, piene di sincero sentimento.
    Un abbraccio. Saluti da USC

6 commenti:

  • mauri huis il 09/11/2012 11:26
    Commovente, sentita e coinvolgente questa tua bella lirica. Complimenti come al solito, Vilma!
  • stella luce il 04/11/2012 09:54
    bravissima come sempre... un dolore questo vissuto indirettamente troppe volte...
  • Gianni Spadavecchia il 02/11/2012 21:42
    Un piacere incondizionato.. Disperazione e tristezza, in un amaro mare.
  • Alessia Torres il 02/11/2012 13:51
    Una tristissima esperienza che segna dentro ma espressa con tocchi di intensa e soffice poesia!!
  • Anonimo il 02/11/2012 07:11
    Solo... un abbraccio per te e un pensiero a tutte le mamme che hanno avuto questo immenso dolore. Versi dolorosamente delicati.
  • Antonio Garganese il 02/11/2012 07:04
    Riesci ad essere elegante anche parlando di un argomento così toccante e serio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0