accedi   |   crea nuovo account

2 novembre 1975

Roma è una puttana che
s'affaccia al finestrino
e si vende sulle strade
dalle ville del gianicolo
alle borgate sull'aniene
per per un tozzo di pane

Roma è una zoccola
come un ratto che ruba
e si nasconde nel Sistema
delle sue stesse fogne

Roma cortigiana
nei salotti barocchi
delle redazioni di partito
o di politici corrotti

Roma il grembo della chiesa
fallita eredità retorica
di un potere arcaico
belva affamata di un futuro
che non le appartiene

Roma la bella vita
collusa con principi
e massoni al soldo
della pubblicità

"stupenda e misera città,

le piccole cose in cui la grandezza
della vita in pace si scopre, come
andare duri e pronti nella ressa
delle strade, rivolgersi a un altro uomo
senza tremare, non vergognarsi
di guardare il denaro contato"

Roma è il sistema e la politica
lo stato e la polizia
l'informazione tradita
il malcostume
e la chiesa appassita

Roma che spegne le speranze
sui marciapiedi bui
nel fumo dei lacrimogeni

"stupenda e misera città"

Roma assassina uccide
i figli suoi più deboli
per darli in pasto
alla legge del più forte

se e quando le idee moriranno
il senso del giusto morrà con esse
per la protesta che soffocherà in gola

"stupenda e misera città"

nei suoi vicoli putridi
resteranno solo tane di lupi

 

l'autore senzamaninbicicletta ha riportato queste note sull'opera

ripropongo la dedica a Pierpaolo nel virgolettato uno stralcio di una poesia di una sua poesia : "stupenda e misera città". la data è quella della sua morte. Oggi 2 novembre 1975


2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 07/11/2012 20:42
    mi sembrava di averla già commentata... forte in parte vera... come tutte le grandi città Roma è fatta di GENTe!!!!
    MOLTO BRAVO SERGIO...
    ps non risco a vederlo domani ci riprovo... poi ci sentiamo per il resto ciao
  • augusta il 02/11/2012 07:35
    bravo i miei complimenti... mi piace tutta... e la descrizione non fa una grinza...
  • Anonimo il 02/11/2012 07:27
    Roma è la mia città adottiva... stupenda e misera per tutto ciò che hai scritto e pure di più ma io l'amo comunque. Odi et amo... per sempre.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0