PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Parole del dolore

Ho rivisto
mio padre
era curvo
sulle spalle
stanco negli occhi
camminava lentamente
senza una meta
ed io rimanevo lì
a guardarlo.
Avrei voluto
prenderti per mano
ma ero così turbata.
Quante lacrime
ho versato
accanto alle tue ferite
di uomo stanco
e vecchio.
Sarà l'aria
sarà il vento
che porta
via le parole
del dolore
un pigro sorriso
fra le tue labbra
ho potuto scorgere.
Hai sepolto
il tempo
e non ti sei
più girato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 02/11/2012 19:29
    Hai sepolto
    il tempo
    e non ti sei
    più girato.

    CHE SUBLIM QUARTINA DI CHIUSA... PER DAR L'ADDIO AL TERRENO VIVERE... IL MIO ELOGIO AUGUSTA... CIAO
  • Anonimo il 02/11/2012 07:50
    belle immagini... molte emozioni... arrivano dritte al cuore!

12 commenti:

  • augusta il 19/11/2012 11:18
    ciao alice.. grazie... 1 beso
  • alice righetti il 18/11/2012 17:52
    tenerissima... aria e vento che portan via parole...
  • tylith il 08/11/2012 13:38
    Per le mie righe conclusive ho visto che sono piene di errori.
    Mi scuso, intendevo citare i tuoi bellissimi versi finali.
  • tylith il 08/11/2012 13:32
    Si ieri ero di corsa e non sono riuscita a commentare questa bellissima poesia. Dedica che evoca un incontro con il Padre perso ormai da tanto tempo, il dolore sta lasciando piano piano il posto al ricordo. E anche il Padre si spera possa trovare presto la sua meta per ora Augusta rimane a guardarlo e lui ha sepolto e non è più girato. Bellissimi i versi conclusivi davvero unici!
  • augusta il 08/11/2012 10:25
    tylith.. carissima ho visto ora nei preferiti... sei incantevole... un grande beso...
  • augusta il 06/11/2012 13:17
    forse.. si spera.. che il sito riprenda.. le sue forze... un caro saluto a vera... e un grazie... alla mia amica... incantevole... luana...
  • Luana D'Onghia il 04/11/2012 13:01
    Molto dolce questa tua poesia che quasi si fa nuvola! Bravissima!
  • Anonimo il 04/11/2012 09:38
    Intensa sempre, qualunque sia l'amore di cui parli. Che sia sempre quello che meriti, Augusta! È il mio augurio e oggi lo affido a tuo Padre che sono certa ancora ti segue DA VICINO. Vera
  • augusta il 04/11/2012 07:53
    grazie a... indimenticabili... rocco.. e fri... e un particolare e un grazie di cuore per il loro passaggio... gianni... alessandro e fabio...
  • Gianni Spadavecchia il 03/11/2012 22:33
    Bellissimi versi, anche se di puro dolore..
  • Alessandro il 02/11/2012 10:14
    Angoscia costruita da versi brevi ed espressivi.
  • fabio salvatore pascale il 02/11/2012 07:51
    Brava complimenti davvero intensa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0