PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Halloween

Notte del trapasso
con gelicidio insistente
dall'ottobre al novembre
e le streghe all'umido
iniziano a starnutire
presso le zucche.

I pipistrelli riparano
nella cavità delle piante
querce e noci dell'incanto
che scuotono le ventate
volenterose nell'ululato
perché s'apra alla Luna la nube.

Il tempo già veste
dei morti l'abito scuro.

 

4
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 02/11/2012 17:08
    DI HALLOWEEN PIACE SOLO IL TUO INVIDIABILE COSTRUTTO... IL MIO ELOGIO MICHELE...
  • karmaluna il 02/11/2012 16:54
    molto piacevole, lodevole
  • Anonimo il 02/11/2012 13:13
    capolavoro! La sento troppo mia... geniale!

2 commenti:

  • Michele Prenna il 02/11/2012 17:42
    A voi tutti il mio grazie
  • Grazia Denaro il 02/11/2012 15:02
    Una notte travagliata tra zucche streghe e le nubi che ci trasportano al giorno della commemorazione dei defunti, un passaggio piaciuto!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0