accedi   |   crea nuovo account

Autunno sulla pelle

come la pioggia a dirotto
riempie il letto d'un fiume

- che la siccità e il tempo
hanno reso immobile melma -

ridestando i flutti sopiti
in vortici e cascate

così erompe
il desiderio nella carne
avvizzita da immemori
sconosciute emozioni

che nell'inquieto torpore
- il pudore - ha celato alla vita

 

4
8 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 09/11/2012 14:11
    Versi che descrivono il tempo ormai arrivato, l'autunno.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/11/2012 10:35
    UNA SIMILITUDINE ESEMPLARE... IL MIO ELOGIO...

8 commenti:

  • augusta il 21/11/2012 13:27
    nelle tue poesie è doveroso inchinarsi... bravo... 1 beso...
  • Anonimo il 16/11/2012 16:23
    metafore forti ed intense... autunno sulla pelle, desiderio della carne che ritrova emozioni lontane quasi sconosciute... un abbraccio a presto
  • Grazia Denaro il 08/11/2012 10:27
    Una bella metafora, molto notevole, scritta con versi scorrevoli, apprezzata!
  • stella luce il 08/11/2012 07:12
    molto bella... l'acqua dell'autunno come la passione nascosta dal pudore... quando di entrambe ne è pieno il luogo devo forzatamente straripare ed invadere la vita...
  • Elisabetta Fabrini il 06/11/2012 17:01
    Sembra un bel quadro d'autore... molto bella, complimenti!
  • loretta margherita citarei il 06/11/2012 15:35
    sempre bravo complimenti
  • Alessandro il 06/11/2012 13:34
    La pioggia autunnale che sblocca le passioni con il suo scorrere sinuoso. Mi piace
  • Vilma il 06/11/2012 12:52
    Un lento riscoprire di emozioni fra queste righe coinvolgenti... davvero molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0