PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Assenze

Ho voglia della
mia chitarra
quando mi manca
la mia bell'anima
Ho voglia della
mia chitarra
quando mi manca un po' l'aria

per la mia voce
per le parole
quelle so solo scriverle
quelle che non ho mai saputo dire

Ho voglia della
mia chitarra
quando mi manca
un pentagramma
ho voglia della
mia chitarra
quando mi mancano
le mie note
che vagano tra melodie mute

quelle so viverle, solo
ma non so poi cosa fanno dopo
se vanno e hanno una casa
oppure vagano da strada per strada..

 

5
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 08/11/2012 14:34
    Il contenuto della poesia mi è piaciuto tanto.. C'è proprio la mancanza di quella persona, di quell'amore. Bella chiusa, noto il riferimento alla chitarra, ripetuto più volte.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/11/2012 00:34
    HO VOGLIA DELLA MIA CHITARRA... PER SCARICAR QUOTIDIANITA' DI MESTO INTRISE... PROFONDA NELLE SUE VERITA'...
    SINCERO VERSEGGIO GIULIANO... CIAOOO!!!

3 commenti:

  • vania antenucci il 10/11/2012 20:12
    Mancaza del tua chitarra, chi sa al momento che la prendi nelle tue mani che melodie bellissime dai a quella strada, incantata dalle tue parole che dire mille applausi divini
  • Grazia Denaro il 08/11/2012 09:48
    Notevole poesia scritta con versi scorrevoli, apprezzata!
  • stella luce il 08/11/2012 06:52
    prima o poi voglio sentire qualche tua canzone... la melodia va scritta prima che la notte se la porti via... come diceva Vasca ma le canzone son come i sogni... all'alba svaniscono

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0