PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vagheggio

Sono una folata di vento,
non mi fermo a martoriar le carni,
a portare il gelo nel cuore,
una leggera brezza che accarezza
e scompare,
lasciando pelle fresca
e ricordi d'una notte,
un vento leggero che vaga,
sfiora.

E l'anima rimane libera.

 

4
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Francesco Giofrè il 03/10/2016 23:03
    come un veliero che non ha fissa dimora spinto dal vento si ferma spesso ma mai definitivamente
  • augusto villa il 22/09/2013 23:54
    L'ho riletta ora...è devo dire che è davvero una bella poesia...
    ----
  • augusto villa il 21/07/2013 18:43
    Spirito libero si... ma con delicatezza...
  • Alessandro il 12/11/2012 22:06
    Un vento leggero, mai immobile, che vaga in continuazione. La filosofia di vita di uno spirito libero. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0