PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il sieve in piena

Appoggiata sulla staccionata
Medito, medito, con lo sguardo perso
Osservo il SIEVE in piena,
E lì, inerte, zitto, zitto, fa quasi paura,

Le sue acque torbide color sabbia
anziché di fluire verso l'Arno
Tornano indietro,
proseguendo a gonfiarsi a gonfiarsi, sempre di più
come una mongolfiera.

I Rami galleggianti ove sopra sostengono
cormorani e gallinelle di fiume,
ondeggiandosi paiono danzare
Spiccano il volo armoniosamente.

 

2
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/11/2012 13:10
    Annullo il mio commento, l'ho riletta e non mi è piaciuta affatto.
  • Raffaele Arena il 13/11/2012 22:47
    Come una fotografia emotiva. Bellissima.
  • Rocco Michele LETTINI il 13/11/2012 18:18
    UNA IMMAGINE BEN RIPRESA... IL MIO ELOGIO ANNA...

5 commenti:

  • Alessandro il 13/11/2012 23:53
    Atmosfera meditabonda, ai bordi di una staccionata, osservando il fiume in piena, quasi un essere vivente dai mille segreti. Bella
  • Antonio Garganese il 13/11/2012 22:42
    Immagini inquietanti ed attuali. Ben scritta.
  • Anna Raccardi il 13/11/2012 20:18
    grazie a voi tutti ragazzi x i complimenti un abbraccio buona serata
  • loretta margherita citarei il 13/11/2012 19:26
    spaventa il fiume in piena, apprezzatissima
  • Don Pompeo Mongiello il 13/11/2012 18:18
    Molto bella davvero. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0