accedi   |   crea nuovo account

Un giorno

Un giorno ti chiederò
se t'hanno mai insegnato
la bellezza di un sorriso.

Ti chiederò
se t'hanno detto
che esiste la parola
grazie
che è semplice
e dona gioia.

Un giorno ti chiederò
perchè scambi
volgari schegge di vetro
per raffinati diamanti,
per poi rotolare
gocciolante di sangue
in milioni di parole inutili

 

6
6 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/11/2012 08:12
    belle domande... in una poesia davvero IMPORTANTE e ben scritta!
  • Gianni Spadavecchia il 16/11/2012 11:43
    Chiusa molto ben scritta con l'idea del sangue che cola sulle parole che il protagonista espone.
  • roberto caterina il 14/11/2012 06:00
    Milioni di parole inutili simili a schegge di vetro, ma non a raffinati diamanti. Condivido.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/11/2012 05:28
    UNA SFERZATA CHE PARTE DA UN CUORE TRAFITTO PER UN CUORE DI PIETRA... IL MIO ELOGIO E LA MIA BUONA GIORNATA...
  • Antonio Garganese il 13/11/2012 22:59
    Poesia che cerca sincera spontaneità e gratitudine in un vacuo mare di parole inutili. Attualissima e molto sentita.

6 commenti:

  • silvia leuzzi il 26/12/2012 11:32
    Grazie Augusta sono contenta che ti piacciano le mie elucubrazioni
  • augusta il 26/12/2012 09:20
    ti chiederò.. se t'hanno detto che esiste la parola... brava...
  • Anonimo il 15/11/2012 12:03
    Bella poesia, Silvia, ma, penso che quel giorno, sarà difficle far comprendere... Sorriso, semplicità che esprime dolcezza e fa sempre bene, rallegra. Sì, piaciuta. Ciao
  • silvia leuzzi il 14/11/2012 15:21
    Uao miei amici virtuali... eh si questa lirica è attualissima e non solo... a volte l'ingratitudine o quel che gli somiglia è dettata dalla paura e dalla non conoscenza della bellezza radiosa di un sorriso semplice. Un bacio a tutti e grazie ancora
  • Ferdinando Gallasso il 14/11/2012 08:17
    Poesia spontanea e molto sentita, ottima lettura.
  • Alessandro il 13/11/2012 23:48
    Mille interrogativi non ancora posti, sul perché una persona fredda e masochista continui imperterrita lungo la sua strada senza senso. Molto sentita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0