accedi   |   crea nuovo account

Scrivo Per Necessità

Fiamme incandescenti illuminano il terrore che hai
negli occhi vedi abissi e fantasie manie schizzofreniche ai più
ordini il solito drink passando dal whisky al tuo rum
che sa di casa odori della tua "America" di Baltimora che non c'è più

Lemme ti incammini alla porta mentre il tuo corvo
dice quello che non sai
dice quello che non hai
dice quello al posto tuo
quel mai più che sai di lei

Allucinante estradizione dal mondo
venendo meno, di un semplice e solo secondo

Lemme senti bussare alla porta, vorrei essere il corvo io
cercasti bellezza e trovasti delusioni
vinsi la fama perdendola in un bicchiere
vinto dal mondo che non ti ha mai nè voluto, nè fatto troppo bene

Fiamme incandescenti illuminano quel pendolo che muove sordo
tutte le paure che hai
tutte le paure che vuoi
tutte le paure che ti dà il bere
quell'insieme del tuo nativo terrore
cercasti una rima trovasti poesia
solitudine di grappoli di vino
quasi come un volto, un ubriaco clandestino
passasti la vita a sognare la tua magia
e il sogno inghiottì te come quelle lame alternate
l'illusione fugace ardente così bella
passione, futuristica artistico amore
e poi ancora passione, e passione solo quella
non cogliesti la felicità
neppure un giorno, neanche un'ora
ogni brivido delle tue parole
ogni mancata gioia di ogni tuo dolore

Edgar, se scrivo poesie
canzoni ritratti di emozioni
è anche grazie a te
tu lo sai, che come te
scrivo per necessità
se non morirei,
se no morirei
se no, non vivrei

*= "Nevermore"
citazioni da "Il Corvo","Il Pozzo E Il Pendolo", Annotazioni 1827, Autobiografia spirituale 1844, Colloqui con Ingram 1844, Il Giudizio Universale (Giovanni Papini)

12

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 24/11/2012 16:30
    per necessità... ma anche perchè sei molto preparato complimenti ancora...
  • stella luce il 16/11/2012 14:04
    complimenti ottimo lavoro... scrivi perchè hai tanto da dare...
  • Rocco Michele LETTINI il 16/11/2012 05:31
    GRAN FORGIATO DEGNO DI LODE... TANTA CREATIVITA' IN COTANTA CONSIDERAZIONE... IL MIO ELOGIO GIULIANO...
  • Alessandro il 15/11/2012 23:54
    Un lavoro godibile ma estremamente complesso, una discesa negli abissi dell'autocommiserazione che si appoggia a citazioni di pregio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0