PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Silenzi troppo stanchi

Silenzioso cuore perde sangue,
mente al mondo, mente a se stesso.
Una bugia che espande i suoi limiti,
diventa grande, estesa...
Si soffre e si sta zitti.
Si piange e si sta da soli,
per non far scoprire il lato debole;
silenzi troppo stanchi,
accarezzano i giorni, accompagnandoli...
Tra i rami di quegli alberi spogli,
di felicità, coraggio e vita.
Tutto appare finito a questi occhi,
silenzioso il mio cuore ancora piange.
E intanto quella bugia cresce,
occupando ogni cervello, ogni giorno,
"Sto bene!" si dice, ma si mente.

 

l'autore Gianni Spadavecchia ha riportato queste note sull'opera

La poesia non riguarda me :) buona lettura!


2
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/11/2012 12:05
    ... no, sei solo un presuntuoso, quando scrissi il mio aforisma "Spadavecchia" a te non pensavo di certo.
  • Rocco Michele LETTINI il 17/11/2012 19:34
    È LA POESIA DI TUTTI... UN FORGIATO ALTAMENTE RIFLESSIVO... IL MIO ELOGIO GIANNI
  • Auro Lezzi il 17/11/2012 17:03
    Dai Gianni.. È sabato sera... Andiamo a fa casino!!!!
  • Alessandro il 17/11/2012 14:37
    Un pianto celato nella solitudine, nascosto da sorrisi forzati che risucchiano le energie residue. Un deciso cambiamento di rotta nelle tematiche, ora più cupe, ma il risultato è ottimo.

5 commenti:

  • Grazia Denaro il 17/11/2012 20:16
    Un pianto una sofferenza celati nei giorni che vanno avanti tristemente, apprezzata opera!
  • loretta margherita citarei il 17/11/2012 19:55
    veritiera analisi sempre bravo
  • Anonimo il 17/11/2012 16:54
    Bella, interessante. Scorrevole nella scrittura. Mi piacciono le immagini che evoca. Inoltre gli ultimi versi sono davvero pungenti!
  • Anonimo il 17/11/2012 16:37
    È capitato anche a me la stessa cosa... penso a chiunque. Ma mentire a se stessi non è la soluzione ideale per stare meglio... anzi.
    La tua poesia è diversa dalle solite, ma è molto bella.
  • viola il 17/11/2012 15:21
    A volte si sorride ma dentro si piange e non ci è permesso dicondividere il nostro dolore con altri. Fa parte della vita...

    ciao Gianni un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0