PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

l'amicizia

Rovistando nel taschino della mia
vita, oltre un sorriso e un pizzico
di pazzia un birichino sbarazzino
incrocio nel mio cammino.

U picciriddu soprannominato
o sbirulino se ben si voglia
che la vecchietta ultra trecentenne
a suon di bacchettate fra una via
e l’altra, tra l’incrocio del bene
e male fa spiccare sagge parole.

A un infante che di fanfaronate
ne ha fatte tante e corredato di un
ottimo spirito umoristico, lo
riserva quando nel baracchino
l’ andante si ritrova attorno
ai suoi amici.

Che tra n’tolli, pesci, schizzati
geni e terminetor una risata
stravagante vien fuori, che tra
versi, parole e rime altro non
si può immaginare che l’armonia
che regna nell’ombra a sé stante
è l’amicizia.

Un sentimento che spalanca i
cuori invade la mente e trafigge
l’anima rendendola lieta dell’essenza
di cui si nutre, la gioia di essere
in compagnia sempre con la
bellezza di fresca gente.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • luisa berardi il 11/10/2008 20:24
    carina.
  • sara rota il 23/07/2007 11:19
    Carina... ma non è la mia preferita fra quelle che hai scritto. Ciao, alla prossima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0