accedi   |   crea nuovo account

Arlecchino

E vo e vo
senza un soldo vo,
na maschera nera
e un blanco cappello
ho,
uno na pezza rossa
me dà,
n'antro na pezza verde,
n'antro ancora
na pezza celeste
e pezza dopo pezza
la mia bona mamma
no vestito
me fa
e a voi
come Arlecchino
me presento
e cantar voglio
di già,
di applauso
bramo
ma non si sa.

 

3
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 18/11/2012 18:52
    LA POVERTA' FA QUESTO... NON SOLO UNA POESIA... TANTA REALE METAFORA DON...

7 commenti:

  • Antonio Garganese il 19/11/2012 06:12
    Sembra una descrizione di una maschera che tutti conoscono. Io ci leggo un'opera sì gioiosa ma davvero significativa sui protagonismi e le incertezze umane. Bravissimo.
  • roberto caterina il 18/11/2012 22:49
    La maschera di Arlecchino alla ricerca di applausi... piaciuta...
  • loretta margherita citarei il 18/11/2012 19:54
    apprezzatissima applausi don
  • Anonimo il 18/11/2012 17:47
    È stato uno dei miei personaggi preferiti, tanto che da bambina mi vestivo spesso da Arlecchino... a carnevale.
    Bellissima Don e ben scritta.
  • giuseppe gianpaolo casarini il 18/11/2012 17:28
    Sempre attento ed accurato nella scelta poetica come verso e come tema.. portano a riflettere i versi finali..
  • Grazia Denaro il 18/11/2012 14:33
    Molto bella e solare questa poesia ben scritta, piaciuta!
  • Alessandro il 18/11/2012 12:43
    L'arlecchino, vestito di pezze sgargianti, è ansioso di cantare ed esibirsi, bramando l'applauso. Davvero ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0