PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordi di te

ricordo... quando d'estate sognavo
d'un angelo ch'è venuto dal cielo
e distane timido t'osservavo

ricordo... com'eri bella di zelo
ti mettevi distratta sulle cose
e forse pensando chissà che melo

mi chiedesti, e qualora lei si pose
il mio nome e mai ch'io non risposi
di quel muto sguardo mai non rispose

ricordo... la nebbia e i giorni noiosi
di quando noi due forse non tornammo
a stringerci sì ch'io rosso mi posi

ricordo... che dolci prati trovammo
dove stenderci a guardare le stelle
sì che il nostro destino a noi forzammo

di divenire con pace, e di belle
parole il nostro di fu così pieno
che esse parevano sol damigelle

che accompagnavano il futuro in veno
di sofferenze e amore smisurato
di sguardi sinceri, gioia e veleno

che sol la tua grazia batteva il fato
e la tua bellezza venia con loro
ed io che da sempre ti ho amato

teneva a loro come fossero oro
e una musa dal nome d'alta seta
mi cantava di te in un alto coro

ricordo... te e il spingersi alla meta
la tua immensa voglia di fare e mia
ti vorrei solo per l'alfa e la beta

ricordo... che tutto allor fu poesia
e che non mi sono scordato né
di una che d'un'altra cosa ria
niente veramente in confronto a te

 

3
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • viola il 19/11/2012 21:44
    L'Amore, quello vero, rimane dentro di noi e on si dimentica mai. Bei versi. Buonanotte
  • loretta margherita citarei il 18/11/2012 19:50
    molto apprezzata complimenti
  • sergio il 18/11/2012 17:24
    belle terzine concatenate.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0