username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ricordi che uccidono

Quanti sguardi ho visto piangere
in quell'eterno vuoto costruito dal dolore.
Pianti dispersi per le strade;
dolore pungente come spade.
Spade che trafiggono anime,
condannate a un unico destino.
Condannate da chi ha voluto che incubo fosse
questa vita, amata dal mondo;
amata poiché vita era ciò che il cielo, un tempo
ci donava, con tenerezza e con gioia.

Quanti sguardi ho visto perdersi,
in quelle realtà mascherate da incubi dannati.
Da angeli neri, che timor non hanno,
di portar via sorrisi a volti innocenti.
Mani che uccidono; uccidono sogni, speranze e vite.
Fucili puntanti per futili motivi.
Corpi già morti..., morti e basta.
E vita svanisce, in quel ricordo;
ricordo di momenti esecrabili.
E poi..., ordini di morte; ordini che fan paura.
Fan paura solo al pensiero di far parte di quella realtà.

Quanti sguardi ho visto, ... io!!
E ancora adesso ci penso.
E nel pensare un incubo mi assale.
Nella mia vita, non ho pianto così tanto!!

 

l'autore Centrone Stefano ha riportato queste note sull'opera

Inedita, 18/11/2012 - Il ricordare a volte uccide!


4
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 20/11/2012 06:41
    Tristissima chiusa che dà però l'idea dello spessore e dell'importanza di questa poesia.
  • Rocco Michele LETTINI il 18/11/2012 20:30
    I RICORDI DEL PASSATO FERISCONO NEL PRESENTE E SON CENERE NEL FUTURO... DAL TUO ANIMO UN EFFUSO DI TRISTEZZA... IL MIO ENCOMIO STEFANO...

5 commenti:

  • Francesca La Torre il 16/12/2012 19:21
    Il finale e' molto bello, ma denota una profonda sensibilita' che moltissimi hanno dimenticato e se ce l'hanno la nascondono perche' viviamo in un mondo in cui ci si vergogna anche di amare con simcerita'. Complimenti.
    . Complimenti.
  • Anonimo il 28/11/2012 15:59
    ricordi che tornano alla mente e come spade affilate uccidono... intensa lirica stefano che porta a riflessione complimenti di cuore...
  • Centrone Stefano il 20/11/2012 10:38
    Ringrazio voi tutti per i commenti.
    Appena posso leggerò le vostre poesie.
    Adesso sono impegnato per la presentazione del mio libro.
    GRAZIE ANCORA DI CUORE.
  • Alessandro il 18/11/2012 20:41
    Ricordi affilati come spade, impossibile trattenere le lacrime.
  • loretta margherita citarei il 18/11/2012 19:20
    profonde riflessioni, ad evidenziare un grande dolore dentro piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0